4shared
18 C
Napoli
martedì, 19 Ottobre 2021

Agung erutta di nuovo: evacuazioni e voli cancellati

Agung continua ad eruttare in queste ore, ed è la seconda volta questa settimana

Da non perdere

Vittorio Dezio
Laureato in laurea triennale in lingue inglese e giapponese. Attualmente studente di laurea specialistica in Storia e civiltà giapponese. Sono un folle amante della letteratura e dei libri. Amo le lingue, in particolare quella del Giappone.

Il vulcano Agung sull’isola Bali, in Indonesia, si è risvegliato e ha continuato ad eruttare per la seconda volta da questa settimana.

Il fumo si è spinto oltre i 4000 metri di altitudine diffondendosi nelle zone circostanti, causa della quale molti volti diretti sono stati cancellati. Un vero e proprio segnale rosso da parte delle compagnie aeree.

Le autorità hanno assicurato che le zone turistiche sono al sicuro ed è improbabile che verranno colpite. Tuttavia, migliaia sono le persone evacuate dalle aree circostanti al monte e più di 25mila sono in accoglienza presso rifugi momentanei. Già ad agosto 2016 ha iniziato a dare i primi segnali e nel settembre di quest’anno sono state innalzate le allerte al quarto grado.

L’ultima eruzione risale al 1963, tra le più violente del secolo, quando mille persone rimasero uccise e tantissimi villaggi rasi al suolo.

Si teme che l’eruzione delle ultime ore possa causare disastri ancora più devastanti.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli