16.7 C
Napoli
sabato, 3 Dicembre 2022

Aggiornamenti concorso ordinario: emanata nuova nota

Da non perdere

Emanuela Iovinehttps://www.21secolo.news
Ambiziosa, testarda e determinata. Napoletana ma residente a Gallarate. Ho conseguito la Laurea Magistrale in Filologia Moderna presso l'Università degli Studi di Napoli "Federico II", presentando una tesi dal titolo: "Tendenze Linguistiche del Giornalismo dalla carta al web". Iscritta dal Novembre 2016 all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti della Campania. Diplomata nel Giugno 2013 in danza classica e moderna e attualmente docente di lettere.

Aggiornamenti concorso ordinario: emanata nuova nota. Si tratta, della numero 155 del 2 febbraio 2021 ad opera del capo dipartimento, Giovanna Boda. Avviato il censimento per reperire aule informatizzate in cui i candidati saranno chiamati a svolgere la prova preselettiva.

Aggiornamenti relativi all’atteso concorso per titoli ed esami finalizzato al reclutamento del personale docente per i posti comuni e di sostegno della scuola dell’infanzia, della scuola primaria e della scuola secondaria di primo e secondo grado.

Per garantire lo svolgimento delle procedure concorsuali, verrà messa a disposizione dei candidati una piattaforma che consentirà alle istituzioni scolastiche di procedere proprio alle operazioni di censimento delle aule.

Il Dirigente scolastico delle singole scuole provvederà, invece, a nominare uno o più responsabili tecnici d’aula per la gestione delle procedure ordinarie e per il prosieguo della procedura straordinaria.

Il singolo Istituto, quindi indicherà sulla piattaforma a partire dal prossimo 8 febbraio, i dati relativi ai propri responsabili che saranno individuati sulla base del requisito delle conoscenze informatiche.

Il suddetto censimento avrà luogo dall’8 al 19 febbraio 2021 e dovrà tenere conto del distanziamento sociale previsto dalla normativa vigente. Le istituzioni scolastiche dovranno indicare, quindi per ciascuna aula, i posti effettivamente disponibili.

A causa dell’emergenza sanitaria in corso, con alte probabilità i concorsi subiranno uno slittamento con un forte punto interrogativo riguardo la conclusione delle procedure in tempo utile per le immissioni in ruolo nell’anno scolastico 2021/2022.

Le domande non subiranno variazioni e resteranno ferme al 31 luglio 2020, per cui non sarà possibile cambiare Regione, inserire diversa classe di concorso o permettere ai neolaureati  di presentare la domanda di partecipazione.

La prima operazione degli Uffici Scolastici sarà quello di stabilire, in base al numero delle domande pervenute, per ogni classe di concorso e Regione, se sarà necessaria o meno la prova preselettiva.

Quest’ultima, infatti, avrà luogo solo nel caso in cui a livello regionale e per ciascuna procedura, il numero dei candidati sarà superiore a quattro volte il numero dei posti messi a concorso e non inferiore a 250.

La batteria dei test sarà pubblicata venti giorni prima rispetto all’inizio della procedura.

Per quanto concerne poi, la procedura straordinaria per la sola abilitazione, le domande sono state presentate entro il 15 luglio 2020, ma non ci sono stati ulteriori aggiornamenti.

Probabilmente per lo svolgimento bisognerà attendere la conclusione del concorso straordinario per il ruolo quindi con ogni probabilità slitterà.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli