4shared
13.9 C
Napoli
giovedì, 15 Aprile 2021

Agenzia delle entrate: Stop ai pagamenti fino aprile, si paga entro maggio

Agenzia delle entrate: Fermi pagamenti e cartelle in scadenza,si paga entro maggio per agevolare e sostenere le attività in crisi.

Da non perdere

Agenzia delle entrate: Fermi pagamenti e cartelle in scadenza,  si paga entro la fine del mese di maggio per agevolare e sostenere le attività insofferenti causate dall’emergenza sanitaria.

Tutti i pagamenti degli atti sospesi (le cartelle fiscali) dovranno essere effettuati entro il mese successivo alla fine del periodo di sospensione, e quindi entro il 31 maggio 2021. E inoltre, nel frattempo l’invio di cartelle e le procedure di riscossione sono ferme.

Lo ricorda proprio l’agenzia delle entrate – Riscossione in un “vademecum” su tutte le ultime novità introdotte dal decreto sostegni. Infine per la sanatoria delle cartelle 2000-2010 fino a 5.000 euro si attendono i dettagli del decreto ministeriale del Mef.

La nuova proposta per i sostegni è molto interessante e conveniente con estensione a due mesi circa, come abbiamo detto.

Questo nuovo piano DL Sostegni infatti, prevede aiuti per le categorie e per le attività di lavoratori più colpite dall’emergenza sanitaria, ma per farne richiesta bisogna fare molta attenzione alle scadenze indicate sul sito dell’agenzia dell’entrate.

Sono poi veramente  tante le misure e le agevolazioni previste dal nuovo dl Sostegni pensato dall’esecutivo guidato dal premier Mario Draghi, che sostituisce completamente  il vecchio decreto Ristori del governo Conte bis.

Questo documento è stato approvato in data 19 marzo 2021dal Consiglio dei Ministri, e permette ulteriori misure di tutele per i lavoratori dipendenti, per gli autonomi, per i precari e per gli stagionali, al fine di arginare i danni causati dall’emergenza sanitaria Covid-19 e dalle conseguenti chiusure per limitare la propagazione e la diffusione del Covid-19 in Italia e in Europa.

Si potrà infine prendere atto di tutto ciò consultando il sito ufficiale dell’ agenzia delle entrate o telefonando al numero verde del comune di appartenenza chiedendo un appuntamento all’ufficio più vicino sito nella propria città di residenza, completando e rispettando tutti i passaggi previsti di questo nuovo ottimale piano DL sostegni.

Ultimi articoli