10.5 C
Napoli
lunedì, 30 Gennaio 2023

Aeroporti: Instanbul primo in Europa, supera Parigi e Londra

Da non perdere

L’avvento del Covid-19 ha decretato il crollo del traffico aereo, sconvolgendo la classifica degli aeroporti europei. Attualmente l’aeroporto di Istanbul, costruito negli ultimi anni, risulta il primo per traffico nel 2020, mentre nel 2019 era settimo. L’aeroporto turco ha superato Parigi Charles De Gaulle, che resta stabile al secondo posto. Scende al terzo posto Londra Heathrow. Inoltre, i principali scali italiani perdono molte posizioni. I dati raccolti analizzano il traffico fino al 30 novembre 2020.

Dai numeri raccolti risulta che Turchia e Russia sono meno penalizzate. Un dato significativo in un anno che ha costituito la pagina nera del settore dei trasporti.

Secondo la Home The International Air Transport Association ( IATA), la domanda di passeggeri nel 2020 ha subito una riduzione del 61%. Le compagnie aeree di tutto il mondo hanno riscontrato perdite nette pari a circa 118 miliardi di dollari. Nonostante ciò bisogna precisare che questo drastico calo non ha colpito tutti in maniera omogenea. Infatti Turchia e Russia sono state meno interessate dalla riduzione del traffico, che ha colpito principalmente la Gran Bretagna e l’Europa continentale.

Il nuovo aeroporto di Istanbul, edificato nella zona di Gokturk, nella Turchia europea, attivo dal 6 aprile 2019, ha registrato 21,65 milioni di passeggeri durante i primi 11 mesi del 2020 (-58,6% circa rispetto al medesimo periodo del 2019). Parigi Cdg ha riscontrato 21,12 milioni di passeggeri (-70%), Londra Heathrow ne ha 20,967 milioni (-71,8%). I dati sono stati resi noti da Airports Council International Europe (ACI EUROPE), l’associazione europea degli aeroporti.

Nella classifica del traffico al quarto posto troviamo l’aeroporto di Amsterdam, sceso di una posizione rispetto al 2019 (con 19,65 milioni di passeggeri, -70,4%). Scende in graduatoria anche Francoforte, che era quarto posto e arretra al sesto (con 17,876 milioni, -72,3%).

L’aeroporto di Mosca Sheremetyevo si guadagna la quinta posizione, mentre nel 2019 occupava l’ottavo posto, con 18,51 milioni (-56,1%). Madrid Barajas passa dal quinto al settimo posto, con 16,1 milioni (-71,7%).

All’ottavo posto troviamo un altro aeroporto di Istanbul, Sabiha Gokcen, situato nella parte asiatica della Turchia; quest’ultimo sale di ben cinque posizioni, con 15,79 milioni, -51,6%. Migliora anche il secondo scalo russo di Mosca Domodedovo, che scatta dal 24esimo al nono posto, con 15,12 milioni di passeggeri (-42,4%). Al decimo posto Barcellona, che perde quattro posizioni, con 12,18 milioni (-75,1%). Infine, il secondo scalo inglese, Londra Gatwick, da decimo scende a 14esimo posto, con 9,97 milioni (-76,9%).

Per quanto riguarda gli italiani, solo Fiumicino e Malpensa rientrano tra i primi 30. Per trovare un altro aeroporto nostrano bisogna passare al 49esimo posto, occupato da Bergamo, che conta 3,696 milioni di passeggeri (-71%).

Numeri chiari, che segnalano perdite significative per gli aeroporti di tutto il mondo, causate dalla pandemia di Covid-19.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli