4shared
20.2 C
Napoli
sabato, 8 Maggio 2021

Adolf Hitler ed Eva Braun morirono il 30 aprile del 1945

Adolf Hitler e sua moglie Eva Braun morirono il 30 aprile del 1945. Una morte che segna la fine del nazismo in Germania

Da non perdere

Il 30 aprile del 1945 è una data molto importante, tale giorno segna la morte di Adolf Hitler e di sua moglie Eva Braun. La fine di una figura che ha scritto la pagina nera della storia mondiale, privando l’essere umano di ogni diritto e dignità. Hitler e consorte si suicidarono in un complesso sotterraneo situato a Berlino, nella fase finale della battaglia della città, ingerendo del cianuro. Successivamente Il Fürher si sparò un colpo di pistola alla testa. Una morte cruenta, l’ultimo atto della vita del dittatore austriaco.

Adolf Hitler, le origini della famiglia

Il padre di Adolf, Alois, nacque nel 1837. Era figlio illegittimo di Maria Schicklgruber e di padre ignoto. Alois utilizzò il cognome materno fino all’età di 39 anni e poi, grazie ad un parroco e un notaio che lo favorirono, riuscì ad ottenere l’autorizzazione della chiesa di Döllersheim e di Mistelbach per l’ottenimento del cognome del defunto marito della madre, Johann Georg Hiedler. Successivamente pare che il parroco abbia storpiato il cognome di Alois, che dal 1877 divenne “Hitler”. Da adulto Alois lavorò come doganiere al confine dell’Alta Austria. Nella sua vita ebbe ben tre mogli: Anna Glassl, Franziska Matzelberger ed infine Klara Pölzl, che sarà la madre del Führer.

I primi anni di vita del Führer

Hitler nacque il 20 aprile 1889 a Braunau am Inn, in Austria, nella ‘Locanda del Pomerano’, un edificio su tre piani che ospitava la dogana. Adolf Hitler nutrì un forte affetto per il suo suo paese natale. L’architetto e ministro Albert Speer, nelle sue memorie, riporta le confidenze fattegli dal Fürher, che riteneva un dono del fato l’esser nato a Braunau, ed anche un segno della Provvidenza che lo spingeva a riunire le etnie tedesche in un’unica razza.

Non si conosce molto dell’infanzia del dittatore tedesco. La famiglia di Hitler era costretta a spostarsi spesso a causa del lavoro paterno. La famiglia era sicuramente benestante ma, nonostante ciò, la situazione affettiva era tutt’altro che positiva. Pare che Alois Hitler fosse severo ed inflessibile, quasi tirannico, sia coi figli che con la moglie. Erano frequenti le relazioni extraconiugali. Al contrario, la figura materna era fin troppo presente, tanto da diventare soffocante. Inoltre, pare che Adolf fosse spesso vittima di violenza fisica da parte del padre.

Adolf Hitler, la morte al Fürherbunker

Da adulto Adolf Hitler sposò Eva Braun. Il matrimonio venne celebrato il il 29 aprile da Walter Wagner. Dalle testimonianze del tempo si afferma che la sposa fosse particolarmente felice di poter scrivere sui propri documenti il nome “Eva Hitler”. I coniugi Hitler si suicidano nel pomeriggio di lunedì 30 aprile del 1945, alle 15:30 circa.
I corpi furono bruciati e sepolti nel giardino della Cancelleria con una cerimonia tenuta da Goebbels.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli