ADMO in piazza Dante per Gabriele

admo-in-piazza-per-gabriele

Oggi, venerdì 24 maggio 2019, sono stati allestiti gazebi dall’ADMO presso Piazza Dante a Napoli per cercare dei donatori compatibili per il piccolo Gabriele.

Il bambino è affetto dalla SIFD, una malattia molto rara. L’unico modo per salvare il piccolo è il trapianto di midollo osseo.

Il papa di Gabriele ha spiegato che nel mondo sono registrati solo altri venti casi della patologia del figlio.

L’ADMO, ovvero l’Associazione Donatori di Midollo Osseo ha predisposto stamane una postazione presso Piazza Dante per individuare il donatore compatibile per il piccolo.

In precedenza De Magistris aveva fatto un appello, invitando tutti i napoletani all’incontro di stamattina.

Il sindaco aveva spiegato che potevano candidarsi tutti coloro di età compresa dai 18 ai 35 anni, in buona salute con un peso almeno di 50 chilogrammi.

Il caso di Gabriele è l’unico presente in Italia. La patologia di cui è affetto si chiama Anemia Sideroblastica con immunodeficienza delle cellule B, febbri periodiche e ritardo dello sviluppo.

Nei pressi dei gazebi erano presenti i volontari dell’ADMO che effettuavano prelievi salivari alle tante persone che erano giunte per candidarsi come donatori.

Stamane presso i gazebi allestiti dall’ADMO era presente anche la zia del piccolo Gabriele, la quale si è detta fiduciosa nel fatto che sarebbero giunte tante persone per sottoporsi ai prelievi salivari in modo da aiutare il nipotino.

La zia del piccolo ha evidenziato che questa situazione è una vera e propria sfida, ma dice di aver trasformato il dolore, insieme ai genitori di Gabriele in qualcosa di positivo.

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories