5.9 C
Napoli
martedì, 31 Gennaio 2023

Achille Lauro: nasce il 16 giugno 1887

Da non perdere

Il 16 giugno è nato Achille Lauro a Piano di Sorrento nel 1887. Per ricordare un grande politico italiano, ma anche editore, armatore e dirigente sportivo italiano.

La sua leadership politica fu tanto di risonanza da essere espressione di un fenomeno politico-sociale definito come “laurismo”. Questo movimento è caratterizzato dalla costituzione di un esteso e ramificato sistema di interessi; un sistema su cui convergeva un largo consenso di stampo populista fondato sul culto del Comandante (appellativo con cui era chiamato dal popolo napoletano). Proprio la caratteristica che più affascina questo grande uomo napoletano è il suo aver costituito un ramificato sistema di interessi, dando spazio a tutto nella sua vita.

Achille Lauro dopo aver terminato gli studi divenne armatore e fu il fondatore della Flotta Lauro, una delle più potenti flotte italiane di tutti i tempi e tra le più importanti aziende del Meridione.

La sua carriera politica è caratterizzata dall’iscrizione, nel 1933, al Partito Nazionale Fascista.

In quello stesso periodo ottenne anche la carica di presidente della squadra di calcio del Napoli.

Dopo la liberazione di Napoli, il 9 novembre 1943 fu arrestato dagli alleati angloamericani e internato nel campo di concentramento di Padula, sospettato di aver conseguito profitti di regime e illecito arricchimento. Dopo quasi due anni, nel settembre 1945 fu assolto da ogni accusa.

Ebbe grandi risultati nella carriera politica, e fu, per una legislatura, anche sindaco di Napoli. Nel periodo in cui fu sindaco scatenò, tra le varie cose, una campagna offensiva contro i film che secondo lui proponevano una immagine distorta della città. Fondò per questo la Partenope Cinematografica con l’obiettivo di diventare produttore.

Per quanto riguarda la carriera politica, fondò una scissione del PNM, il Partito Monarchico Popolare, che nelle elezioni del 1958, portò diversi deputati al Parlamento.  Nel 1972 aderì al Movimento Sociale Italiano – Destra Nazionale; e nel 1977 partecipò alla scissione del MSI che diede vita a Democrazia Nazionale.

Achille Lauro fu anche editore, in particolare del quotidiano napoletano Roma e presidente del Napoli.

Muore nel 1982 a Napoli all’età di 95 anni per un collasso cardiocircolatorio nella sua villa di Via Francesco Crispi.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli