Accadde oggi : nascita del compositore Saverio Mercadante Un ponte tra il Belcanto di Rossini e lo sperimentalismo di Verdi

Il mondo dell’opera italiana porta con sé una cultura centenaria acclamata e invidiata in tutto il mondo. Chi si accinge ad addentrarsi non può che subire l’incantesimo di questo contesto così nobile , subito viene a conoscenza dei nomi più iconici di questo mondo come Puccini, Donizetti, Leoncavallo, Bellini,  per citarne alcuni; ma chi ha già una profonda conoscenza dell’arte del Belcanto non può non conoscere il nome di questo compositore di cui si celebra oggi, 17 Settembre 2020, l’anniversario della sua nascita. Considerato un “ponte” tra l’esponente più acclamato del Belcanto nell’800 come Rossini  e uno dei compositori per eccellenza come Verdi, parliamo di Mercadante.

Giuseppe Saverio Raffaele Mercadante nasce il 17 Settembre del 1795 ad Altamura, comune pugliese. Sin da piccolo manifesta la sua passione per la musica, è proprio il fratello Giacinto, suonatore dilettante di chitarra e clarinetto, che lo istruisce nei rudimenti della materia. Da giovane era solito suonare lo “zufolo”(strumento popolare a fiato) sulle scale della chiesa di San Biagio, dove venne notato poi da un importante prelato che da quel momento si adoperò affinché potesse studiare nel conservatorio di Napoli. Studiò solfeggio, violino, flauto, armonia e contrappunto con i maestri Giacomo Tritto e Giovanni Furno, successivamente studiò composizione con  Antonio Zingarelli , che era anche direttore del collegio, finendo per diventare “allievo prediletto” ( un onore concesso a pochi). Nel 1817 gli venne affidata la direzione dell’orchestra del collegio, per la quale scrisse numerose composizioni. Fu proprio durante le rappresentazioni che venne notato dal più famoso compositore Gioacchino Rossini, che successivamente scrisse al direttore Zingarelli per complimentarsi del suo allievo: “Mi complimento vivamente, il vostro giovane allievo Mercadante comincia dove noi finiamo“. 

Rossini spronò il giovane Mercadante ad impegnarsi sempre di più nello studio, successivamente intercedé in suo favore presso il Teatro San Carlo di Napoli.

Il 19 agosto 1819 esordì con l’opera “L’apoteosi di Ercole”  per festeggiare il compleanno del principe ereditario Francesco di Borbone, duca di Calabria. Il successo ottenuto a Napoli lo fece arrivare alla Scala di Milano nel 1821 con l’opera “Elisa e Claudio”, questa ebbe così tanto successo che fu proposta per 30 sere consecutive.

Mercadante compose in questi anni una media di almeno tre opere all’anno (infatti ha all’attivo 60 opere scritte di sua mano) esibendosi nei più importanti teatri italiani ed europei, in particolare Vienna. I suoi anni più laboriosi sono caratterizzati da continui viaggi tra Italia e Spagna.

Nel 1831 decise di stabilirsi definitivamente in Italia e si sposò l’anno successivo con Sofia Gambaro, una giovane vedova con 3 figli, dalla quale ebbe altri tre figli.  Nel 1833 verrà nominato “maestro di cappella” presso la cattedrale di Novara, su invito di Rossini si recò a Parigi nello stesso anno e presso il Théatre Italien andò in scena la sua opera “I Briganti” . 

Sarà direttore del Conservatorio di Napoli, preferito a Donizetti, per tren’anni, dal 1840 al 1870, anno della sua morte.

In memoria di un compositore che ha portato lustro alla città, Napoli inaugura il vecchio “Teatro del Fondo”  con il nome di Teatro Mercadante, in onore del figlio adottivo scomparso proprio quell’anno, era il 1870.

Il 2020 è l’anniversario dei 150 anni dalla morte di questo illustre compositore, per l’occasione il Conservatorio di Napoli ha organizzato un programma di eventi che si svolgerà per tutto l’autunno: il Convegno Internazionale di studi su Saverio Mercadante si svolgerà a partire dal 1 Ottobre per concludersi il 14 Novembre 2020 a Napoli, Vienna, Milano e Altamura, città natale del compositore, inoltre la celebrazione avrà la partecipazione del maestro Riccardo Muti. Non è finita qui! Il teatro San Carlo di Napoli per questa occasione ha organizzato un concerto sinfonico che si svolgerà Mercoledì 4 Novembre 2020.

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories