10.7 C
Napoli
venerdì, 2 Dicembre 2022

Intervista al pizzaiolo di Acerra, Nino Pannella

Nino Pannella vincitore della scorsa edizione del format televisivo Pizza1one.

Da non perdere

Valentina Maisto
Appassionata di scrittura ha pubblicato vari racconti con diverse case editrici e da sempre sogna di diventare giornalista. Ma il suo sogno più grande è quello di poter pubblicare una sua antologia di racconti.

Si è discusso questa mattina durante la conferenza stampa in via Posillipo 45 presso il ristorante Reginella, la terza edizione del format televisivo sulla pizza napoletana ideato dall’Istituto Nazionale Pizza, presieduto da Claudio Ospite. Tanti i concorrenti che parteciperanno in cui si sfideranno a colpi di farina in tv. Durante la conferenza stampa abbiamo incontrato il vincitore della scorsa edizione che si è esposto a raccontarci la sua esperienza.

Riportiamo l’intervista di Nino Pannella giovane pizzaiolo di Acerra che dà sempre coltiva la sua passione per questo lavoro.

Lo scorso anno hai partecipato al format di Pizza1one. Cosa ti ha spinto a partecipare?

«Ho partecipato alla scorsa edizione perché m’interessava molto fare una nuova esperienza, soprattutto in tv. Una cosa nuova per una competizione insieme con altri concorrenti di cui è stata la mia prima volta».

Durante il format televisivo com’è stato il rapporto con gli altri concorrenti?

«È stata una grande unione. Tutti i concorrenti erano bravissimi – infatti, abbiamo potuto confrontarci e soprattutto si sono formate anche nuove amicizie con molti pizzaioli.»

Che cosa hai provato quando hai saputo di essere il vincitore?

«Quando si vince, è sempre una bella emozione. Sapere di aver vinto un trofeo così importante è innanzitutto una grande soddisfazione personale.»

Questa vincita ti ha aiutato poi a continuare nel tuo lavoro?

«Sì mi ha aiutato molto. È stata una grande esperienza perché comunque c’è stata visibilità in tv e non solo. Poi, di conseguenza, il cliente sapendo che hai partecipato in tv, vuole provare proprio quel tipo di pizza con cui ho vinto il format televisivo.»

Partecipando al format quanto hai potuto imparare?

«Ho imparato molto e le competizioni servono a crescere. Non è detto che si debba vincere per forza. C’è sempre l’unione di tanti partecipanti e la cosa importante è osservare chi ha più esperienza di me. Questo poi, è stata una possibilità in più per avere un confronto anche con i grandi professionisti.»

Intanto ricordiamo a noi lettori che le iscrizioni per la terza edizione sono ancora aperte!

image_pdfimage_print

Ultimi articoli