25.8 C
Napoli
martedì, 9 Agosto 2022

Napoli-Bologna: probabili formazioni e statistiche

Il dubbio tra Milik e Gabbiadini persiste, negli emiliani non convocato Destro

Da non perdere

Non c’è tempo per festeggiare la vittoria con la Dinamo Kiev in Champions League, il Napoli domani sera torna in campo al “San Paolo” contro il Bologna. Non ci sarà il pubblico delle grandi occasioni, finora sono stati venduti pochi tagliandi si prevedono 20.000 spettatori sugli spalti.

PROBABILI FORMAZIONI

QUI NAPOLI – Il turnover è una necessità, il calendario è fitto. Sarri, come già accaduto con il Palermo, opererà almeno 4-5 cambi. In difesa ci potrebbe essere l’esordio di Maksimovic al posto di Albiol, sulla fascia sinistra Strinic dovrebbe essere preferito a Ghoulam a cui dovrebbe essere concesso un turno di riposo. In mediana Zielinsky sarà titolare, secondo la logica delle rotazioni stavolta Hamsik potrebbe sedersi in panchina, Jorginho per ora è intoccabile. In attacco il dubbio più affascinante: il mister azzurro confermerà Milik o darà una chance a Gabbiadini di mostrare il suo valore?. Mertens favorito su Insigne. In panchina Giaccherini, Diawara e Rog.

QUI BOLOGNA – In giornata è arrivata una notizia inattesa, Destro sembrava avviato verso il recupero invece Donadoni non l’ha convocato. Al suo posto ballottaggio tra Floccari e Verdi che potrebbe essere impiegato come falso centravanti. Il tecnico ex Parma dovrà rinunciare anche agli infortunati Sadiq, Donsah, Gomis e Mirante.

Napoli (4-3-3) Reina; Hisaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Zielinsky; Callejon, Gabbiadini, Insigne

Bologna (4-3-3) Da Costa; Krafth, Gastaldello, Oikonomou, Masina; Dzemaili, Nagy, Taider; Di Francesco, Verdi, Krejci

PRECEDENTI – Sono 68 le partite giocate tra Napoli e Bologna tra campionati e Coppa Italia. 33 le vittorie per i padroni di casa, 23 pareggi e 12 successi degli emiliani. L’ultimo successo dei partenopei è il roboante 6-0 dello scorso torneo di A, nel gennaio 2012 il pari più recente (1-1 con gol di Cavani e Acquafresca). I rossoblu non sbancano il San Paolo dallo stesso anno con la spettacolare sforbiciata di Konè.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli