4shared
7.7 C
Napoli
mercoledì, 19 Gennaio 2022

Politici in fermento per le Amministrative2016

Da non perdere

Il 5 giugno tutti i napoletani sono chiamati alle urne per votare la propria preferenza elettorale a sindaco di Napoli. Facciamo un breve  ventaglio riepilogativo  dei candidati.

I vertici del M5S, fra cui Luigi Di Maio, Valeria Ciarambino e Roberto Fico, stamattina hanno  illustrato alla stampa il proprio programma elettorale ed hanno,inoltre, presentato i candidati consiglieri che accompagnano Matteo Brambilla nell’avventura politica. m5sIl candidato sindaco afferma “Siamo cittadini onesti, senza lobby alla spalle o carriere politiche da costruire. Vogliamo metterci al servizio della comunità per fare di Napoli una città a 5 Stelle.” Durante la conferenza stampa non è mancata l’occasione per attaccare Stefano Graziano, esponente del PD, accusato di concorso esterno in associazione camorristica.

Anche  Marcello Taglialatela , Fratelli d’Italia, fa la voce grossa sulla questione e, in piena coerenza con il suo slogan “Tolleranza zero”,  afferma:  “L’autosospensione del presidente campano del Partito Democratico rappresenta la classica foglia di fico che non nasconde minimamente le responsabilità del centrosinistra. Appare chiaramente che gli appalti sono stati usati per favorire i candidati di De Luca alle ultime elezioni regionali. Silenzio anche da Matteo Renzi”.

In tutta risposta Valeria Valente, piddina renziana, in nome della proclamata libertà e democrazia di cui il partito si fa portavoce, si astiene dall’incoraggiare “malelingue” sull’argomento. Concentra le sue energie sulla sua campagna elettorale, raccogliendo il favore di Vincenzo De Luca, Presidente della Regione Campania, e mostrandosi sensibile ai fatti avvenuti al corteo della liberazione lo scorso 25 aprile, condannando i pochi facinorosi  come “incivili ed antidemocratici”. Valente informa i cittadini,  che il 30 aprile 2016 presidierà alcuni tavoli tematici al circolo Ilva di Bagnoli per discutere il futuro di Napoli.

Intanto, il sindaco uscente Luigi De Magistris, spiega come la Valente si dica in “Missione esterna” per conto della presidenza e focalizza la sua campagna elettorale  sulla riqualificazione delle periferie che, in questi anni, ha oggettivamente trascurato. Nel frattempo, una delle sottoliste che sostiene De Magistris sindaco, il movimento “Ce simme sfasteriati”  è alle prese con una denuncia diffamatoria nei confronti di ignoti per il testo pubblicato su un blog – che non citiamo- nel quale si attacca uno dei candidati, Alfredo Ferrigno, sostenendo facesse parte di un’organizzazione criminale.

“L’avvocato penalista, Nicola Pomponio, ha preparato la denuncia che sarà presentata ad horas agli organi giudiziari”-  afferma Vincenzo Caniglia, presidente degli sfasteriati.

Enzo Rivellini, Napoli Capitale, intanto, raccoglie il sostegno del MSI, in particolare di Antonietta CannizzarorivelliniAlla conferenza stampa tenutasi oggi erano presenti anche Salvatore Ronghi, e il Portavoce regionale di Azione Nazionale Pietro Diodato.

“Abbiamo scelto di sostenere ‘Napoli Capitale’ perché è l’unico vero e serio progetto politico in campo per la città di Napoli improntato ai valori sociali propri del Movimento Sociale Italiano” – ha spiegato Cannizzaro .

Lo scorso 26 Aprile Rivellini ha, inoltre, inaugurato il comitato elettorale in favore di Antonio Scalesse, candidato presidente alla  3^ municipalità. (In foto sopra)

Stamattina Gianni Lettieri, il candidato sindaco che va oltre gli schieramenti e le ideologie politiche, insieme a Vincenzo de Luca, ha inaugurato il cantiere de “La Fabbrica”, il primo complesso commerciale e polifunzionale eco-sostenibile d’Italia che darà lavoro a circa 1000 persone sul territorio salernitano. Non è ancora ufficiale il suo programma elettorale , sebbene alla nostra domanda sulle tempistiche previste risponde così:

“Nei mesi scorsi, il mio team ed io, abbiamo inviato alcune lettere a casa dei cittadini residenti in zone diverse di Napoli, chiedendo cosa migliorerebbe del proprio quartiere. Adesso le stiamo raccogliendo per valutare le criticità del nostro territorio e partire dalle richieste d’aiuto di tutti, nessuno escluso. Tuttavia, la mia linea elettorale è chiara dal primo momento perché è affissa per la città sotto gli occhi di tutti.”

image_pdfimage_print

Ultimi articoli