4shared
23.4 C
Napoli
lunedì, 27 Settembre 2021

Higuain è un mostro, 3-1 al Genoa. La Juve non scappa

Da non perdere

Pomeriggio per cuori forti al “San Paolo”, il Napoli batte 3-1 in rimonta il Genoa e continua a sognare lo scudetto. La Juventus, tra le solite mille polemiche arbitrali, vince il derby con il Torino e resta a +3. Sono tre punti importantissimi anche in chiave qualificazione Champions League considerati i pareggi di Roma (1-1 con l’Inter) e Fiorentina (0-0 a Frosinone). Veramente difficile chiedere di più a questa squadra ma certi errori, come quello che ha portato allo 0-1 di Rincon, (su cui c’è anche la complicità di Reina) vanno evitati. Per Gonzalo Higuain sono finiti gli aggettivi, il Pipita ha trascinato i compagni verso la rimonta giocando una partita monumentale. Non vincere avrebbe significato addio ai sogni tricolore.

SCELTE DI FORMAZIONE – Sarri si affida ai suoi titolarissimi con Reina in porta; Hysaj, Koulibaly, Albiol e Ghoulam in difesa; Allan, Jorginho e Hamsik in mediana; Callejon, Higuain e Insigne in attacco. Gasperini deve rinunciare agli indisponibili Ansaldi e Munoz e si affida ad un 3-5-2 con Pavoletti che recupera e parte dal 1′.

PRIMO TEMPO – Forse stimolato dagli incredibili episodi di Torino il Napoli entra in campo con grande rabbia e al 3′ crea subito la prima occasione con un tiro al volo di Callejon che esce di poco. Il  Genoa sembra in difficoltà ma al 9′ passa in vantaggio con una botta dal limite di Rincon su cui Reina è incerto. Gli azzurri reagiscono e Perin si rende protagonista di due ottimi interventi su Higuain e Hamsik, ci prova anche l’ex Pandev con una conclusione al volo che termina a lato non di molto. Il sistema Gasperini funziona con 5 centrocampisti ingabbia Jorginho e blocca le fonti di gioco dei padroni di casa, al 39′ Hamsik, di testa, ha la palla del pareggio ma colpisce troppo lentamente.

SECONDO TEMPO – In apertura di ripresa il Napoli trova il meritato pareggio con un tiro preciso di Higuain in area su assist di Allan, è 1-1. Pochi istanti dopo il Pipita ha un’altra clamorosa chance ma da solo, su imbeccata di Hamsik, mette clamorosamente a lato. Esce Callejon, entra Mertens. Al 64′ clamorosa occasione per Cerci che non approfitta di un errore di Koulibaly mettendo a lato. I padroni di casa attaccano con forza ma gli ospiti rispondono in contropiede, le squadre si allungano e ne beneficia lo spettacolo. All’81’ il capolavoro di Gonzalo Higuain, l’attaccante argentino riceve da Hamsik e con un gran tiro a giro ad incrociare batte Perin, è 2-1. Il portiere rossoblu’ poco dopo evita la terza rete con un colpo di reni su tocco sottomisura di Gabbiadini. In pieno recupero ci pensa El Kaddouri a chiudere la partita, è 3-1. 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli