24.3 C
Napoli
venerdì, 27 Maggio 2022

David Gilmour torna live a Pompei

Da non perdere

Ilario Canonico
Collaboratore XXI Secolo. Dopo la laurea in sociologia all'Università di Napoli Federico II, si appassiona ai temi delle dinamiche organizzative e dei mercati globali, continuando così i suoi studi nel campo della comunicazione strategica e d’impresa. Da sempre grande viaggiatore, curioso esploratore del sottobosco cinematografico e musicale, lettore accanito.

David Gilmour da’ un annuncio incredibile tramite la sua pagina Facebook ufficiale, l’ex Pink Floyd annuncia due nuovi live a Pompei, i prossimi 7 e 8 luglio. Come tutti i fan dei Pink Floyd sapranno, la storica band inglese si recò a Pompei nel lontano 1971 per dare vita a un docu-film che sarebbe poi entrato nella storia della musica. Di seguito potete vedere direttamente il post pubblicato dal musicista inglese:

Gilmour_21secolo
Il post di David Gilmour

 

«Voglio ringraziare il Ministero delle Attività Culturali per avermi dato l’opportunità di esibirmi ancora in questo luogo storico e fantastico. Suonare qui nel 1971 è stato davvero unico e non vedo l’ora di tornare e possibilmente vivere nuovi indimenticabili momenti ma questa volta è persino più speciale perché ci sarà un pubblico presente». Queste le parole di David Gilmour che, come leggiamo, si dice contento e onorato di andare ad esibirsi a Pompei, in quel luogo storico che dagli anni ’70 è anche ricordato per i Pink Floyd. Questo evento presenta diverse differenze rispetto al 1971 infatti, non ci saranno gli altri membri dei Pink Floyd ma ci sarà il pubblico ad assistere al live.

Il post da’ poi un avviso di primaria importanza, quello che riguarda la vendita dei biglietti per poter assistere a questo evento praticamente unico. Secondo quanto detto dal musicista, i biglietti saranno messi in vendita dal prossimo martedì 22 marzo a partire dalle ore 13 in punto sul sito ufficiale di David Gilmour. Ovviamente sarà possibile acquistare gli ingressi anche tramite la piattaforma online TicketOne o recandosi direttamente da uno dei numerosi rivenditori fisici presenti sul territorio ed autorizzati alla vendita.

La notizia forse meno piacevole per chi avesse intenzione di assistere allo show è il prezzo dei suddetti biglietti che, avranno un costo di 300 euro l’uno più i diritti di prevendita. All’acquisto sarà rilasciato ad ogni acquirente una ricevuta con il proprio nome e, solo con tale ricevuta e un documento di riconoscimento valido presentati all’ingresso si potrà accedere all’evento. Ogni persona potrà poi acquistare un massimo di due biglietti. Queste ed altre misure cautelari sono state prese dall’organizzazione italiana dei concerti dell’ex Pink Floyd. Certo il prezzo del biglietto e le condizioni di accesso possono apparire eccessive ma si parla di un evento storico e unico nel suo genere, probabilmente destinato ad essere trascritto sulle pagine della storia del rock. Infine, proprio in questi giorni, è iniziata anche una raccolta firme per presentare la richiesta della cittadinanza onoraria di Pompei per il musicista inglese, ormai uno dei simboli della città.

https://www.youtube.com/watch?v=bnC7TdkRnP4

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli