Bassolino: che parlino i napoletani adesso

AntonioBassolino_21secolo_Emanuela_Iovine
Antonio Bassolino

Antonio Bassolino, oggi presenterà un nuovo ricorso contro la questione relativa agli imbrogli politici di cui pare si sia trattato già nei giorni scorsi. A coloro che gli hanno chiesto cosa farà se verrà nuovamente respinto il suo ricorso, ha risposto così: “se il mio ricorso verrà ancora una volta respinto ricorrerò al partito nazionale e voglio vedere se gli occhi verranno ancora chiusi sulla questione avvenuta domenica. Dopodiché la domanda la porrò ai napoletani, che decidano loro della sorte della città”.

Facciamo però un passo indietro, domenica scorsa, la candidata Valeria Valente l’ha superato con ben 450 voti conquistando la vittoria alle primarie del Partito Democratico e si pensa che molto probabilmente sarà anche la prossima candidata a sindaco di Napoli. L’ex Presidente della Regione Campania, Bassolino ha dichiarato: “sabato faremo il punto della situazione con i tanti napoletani miei sostenitori che come me sono rimasti turbati dal modo con cui il PD affronta le questioni serie, verificatesi in ben sei seggi durante le primarie”.  Si è mostrato dunque sicuro di sé e pronto alla battaglia, ieri sera durante la trasmissione “Otto e mezzo” in onda su La7,  ma anche intenzionato a sostenere Renzi per quello che ritiene il torto supremo delle primarie. A proposito di Renzi, che parlando dalla Calabria sul tema delle primarie a Napoli aveva asserito: “voglio un’Italia che corre, non che rincorre”, Bassolino ha prontamente ribattuto: “Io appartengo a quella parte dell’Italia che corre, infatti anche oggi ho fatto footing. Nello stesso tempo però faccio parte anche di quella fetta del Paese che ricorre”.

L’ex Presidente della Campania ha chiuso infine, il suo discorso con parole forti: “contro de Magistris io posso farcela, la Valente no”.

Print Friendly
Condividi
Articolo precedenteNapoli: non ci sono sale operatorie libere, muore
Prossimo articoloFesta del Cioccolato 2016
Emanuela Iovine
Ambiziosa, testarda e determinata. Nata a Napoli e residente a Caserta. Ho conseguito la Laurea Magistrale in Filologia Moderna presso l'Università degli Studi di Napoli "Federico II", presentando una tesi dal titolo: "Tendenze Linguistiche del Giornalismo dalla carta al web". Iscritta dal Novembre 2016 all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti della Campania e diplomata nel Giugno 2013 in danza classica e moderna. Sono fortemente convinta che fare il giornalista non sia una professione, bensì una vocazione!

LASCIA UN COMMENTO