4shared
11.9 C
Napoli
mercoledì, 1 Dicembre 2021

19 gennaio 1955, arriva in Italia il gioco dello Scarabeo

Da non perdere

Christian Russo
Christian Russo, consulente legale, attore professionista, presentatore, speaker radiofonico, collaboratore presso XXI secolo.news

19 gennaio 1955, arriva in Italia il gioco dello Scarabeo. Sessanta anni fa, il debutto nelle case italiane il gioco delle parole crociate, Scarabeo. Versione italiana dello Scrabble.

Il gioco da tavolo, che continua a conquistare diverse generazioni di giocatori. Una scacchiera da 17 caselle per lato, 130 tessere che rappresentano le diverse lettere dell’alfabeto.

Tante parole da creare a incastro, in base all’ingegno e fantasia dei giocatori. Fu inventato nel 1938, da Alfred Mosher Butts. Un architetto americano, disoccupato.

Già nel 1931, Butts era interessato al mondo dei giochi. Notò che esistono tre tipologie di giochi. I giochi da tavolo, basati sul movimento di pedine su una sorta di scacchiera, ad esempio il gioco degli scacchi.

Giochi basati sui numeri, i dadi e le carte e infine quelli composti da parole. Nonostante le prime due tipologie di giochi fossero prevalenti, Butts si concentrò sui giochi basati sulle parole.

L’idea fu ispirata leggendo un racconto di Edgar Allan Poe. Il racconto dal titolo Lo scarabeo d’oro“.

Il gioco subì dei piccoli perfezionamenti nel 1948 da James Brunot, un residente del Connecticut. Acquistò i diritti dello scrabble, e semplificò l’architettura prevista. Il copyright del nome Scrubble, appartiene a Brunot.

In Italia il gioco arrivò nel 1955, con una variante, creata dal giornalista Aldo Passetti. Il giornalista Passetti  fu citato in Tribunale, dai produttori americani di Scrabble. Il giornalista italiano fu poi assolto.

Nel 1961, il giornalista Passetti cedette i diritti alla Editrice Giochi. Il passatempo, si trasformò ben presto in un gioco di interesse nazionale. Una vera e forte passione che non si arresta nemmeno oggi con il web e i smarthphone.Esiste oggi addirittura un sito dove giocare on line.

Lo Scrabble, ha una federazione ufficiale. Nonostante siano trascorsi sessanta anni, le parole si incrociano ancora perfino sul web.

Un gioco intelligente che stimola l’ingegno. In un mondo sempre più incentrato sulla tecnologia, ben venga un gioco che stimoli la creatività e l’intelligenza usando le parole.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli