lunedì 22 Luglio, 2024
25.2 C
Napoli

Articoli Recenti

spot_img

12 agosto 1946: nasceva oggi l’U. C. Sampdoria

Come nasce una squadra di calcio? La risposta non è mai la stessa e altrettanto sicuramente non è mai semplice. Quella che raccontiamo oggi è la storia dell’ U. C. Sampdoria.

Non una squadra della nostra terra, ma una squadra di un’altra città di mare anche se più lontana, Genova.

La Sampdoria nasce il 12 agosto 1946 dalla fusione di due squadre, la Sampierdarenese e l’ Andrea Doria.

Questa fusione non avvenne in modo semplice e indolore, ma fu frutto di molte trattative.

12 agosto 1946: come nacque la Sampdoria

Esattamente 76 anni fa nasceva formalmente questa squadra.

Come si può immaginare questo momento è il culmine di lunghe trattative tra le due squadre.

Se dal lato del Doria il Presidente Parodi e il Segretario Canale erano ben contenti di questa fusione e premevano per la sua riuscita ben altro clima si respirava nella Sampierdarenese.

Il discorso aveva radici ben più profonde della bega calcistica, ma risalivano al 1926 data in cui il comune venne accorpato a Genova.

Una pillola amara che il popolo non aveva realmente buttato giù e che quindi rendeva difficile accettare di unire le squadre.

Una calda estate per le due società

I tempi però stringevano, bisognava presentare le squadre che avrebbero partecipato alla serie A.

Fu un giugno estrema difficile, fatto di lunghe assemblee con il popolo Sampierdarenese sempre più spaccato.

Sono giorni difficili che vedono accese discussioni per strada e tra le botteghe qualche volta si arriva anche alle mani.

Ago della bilancia tra favorevoli e contrari saranno gli acquisti fatti per il Doria dal Presidente Parodi.

Sono nomi importanti che fanno venire l’acquolina in bocca ai tifosi della Sampierdarenese.

Ancora di più avrà il suo peso la sconfitta inflitta a quest’ultimo dal Genova il 4 luglio.

 Il 9 luglio 1946 presso lo studio dell’Avvocato Bruzzone in Galleria Mazzini al numero 10, viene discussa e redatta la convenzione che definisce la nascita della nuova società.

Per la fusione furono stabilite delle regole chiare e imprescindibili a partire dal nome della squadra che, citando letteralmente, scriveva:

“Il nome della Società sarà quello abbinato (Sampdoria n.d.r) tenuto conto che la precedenza sarà data in virtù del maggior titolo sportivo, e, in caso di uguali titoli sarà assegnata a mezzo estrazione a sorte (in tale caso l’estrazione già avvenuta, ha deciso per Doria-Sampierdarenese). Tale denominazione sarà preceduta dalle parole “Unione Calcio “, la maglia sociale sarà azzurra con fascia bianca e striscia rossonera centrale con stemma di Genova al centro”.