Bomba a Napoli, esplode la pizzeria Sorbillo

Oggi Napoli si sveglia con uno spirito diverso, paura e sconcerto dominano incontrastati e la tensione è palpabile.

Questa notte una bomba è stata fatta esplodere in pieno centro storico. Vittima dello scoppio la nota pizzeria Sorbillo, simbolo della città, nella quale ha soggiornato ogni amante di Napoli.

Tanta la rabbia di una città che si vede colpita, ferita profondamente, in uno dei suoi luoghi soliti nei quali la quotidianità incontra l’arte della buona pizza.

L’ordigno, di moderata intensità, ha danneggiato la parte esterna del locale in via dei Tribunali.

Non ci sono feriti, al momento dell’esplosione ( verificatasi alle 2 ) la strada era deserta, all’interno del locale era rimasto un dipendente che è riuscito ad allontanarsi e non ha riportato lesioni.

In seguito allo scoppio si è precipitato sul posto il proprietario, Gino Sorbillo, che ha diffuso la notizia sui social network scrivendo : “Poco fa hanno messo una bomba alla mia pizzeria storica del centro antico di Napoli in Via dei Tribunali. Dopo l’incendio di 5 anni fa adesso arriva anche la bomba… Sono stato nell’Arma dei Carabinieri ed ho scelto di fare il Pizzaiolo : amo troppo la mia città e la amerò sempre. Porto e porterò sempre Napoli nel cuore. Gino Sorbillo”.

Sono tantissimi i messaggi di solidarietà che in queste ore stanno raggiungendo il titolare della pizzeria, spronandolo a reagire.

Restano da definire le cause di questo gesto sconsiderato. L’ esplosione in via dei Tribunali ha danneggiato un importante locale del centro ed anche una comunità, che si è vista colpita in uno dei suoi punti fiorenti.

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories