4shared
10.2 C
Napoli
lunedì, 17 Gennaio 2022

Caserta : Forti disagi per i pendolari.

Proseguono i disagi per i pendolari dopo l'incendio che ha visto protagonista la stazione di Caserta. Ritardi e treni soppressi rendono difficile il raggiungimento delle grandi città.

Da non perdere

Proseguono i disagi legati all’incidente verificatosi alla stazione di Caserta.

I fatti. Lunedì 29 Ottobre un fulmine si è abbattuto sulla stazione di Caserta innescando un corto circuito dal quale è divampato un violento incendio. Danni significativi al  momento dell’episodio e tanta la paura tra i presenti.

Treni bloccati e ritardi enormi. La sera del 29 Ottobre solo un treno è riuscito a partire, si trattava di un Freccia Rossa in direzione Roma. Attualmente la situazione sembra restare inalterata, restano compromesse alcune tratte che rappresentano delle arterie importanti per i collegamenti con le grandi città.

Enormi i disagi per i pendolari, costretti a cercare soluzioni di viaggio alternative e a sostare in stazioni lontane dalle zone di residenza. Resta bloccato il traffico ferroviario tra le stazioni di Caserta e Cancello.

Per garantire il trasporto verso le stazioni di Napoli Centrale e di Salerno è stato messo a disposizione un servizio di bus sostitutivi.

Attualmente risultano in funzione solo tre dei sei binari presenti alla stazione di Caserta per i collegamenti verso Foggia, Benevento e Cassino. Attivi anche i collegamenti verso Roma, Bari e Lecce per i quali si prevedono ritardi fino a 30 minuti. Situazione analoga per i collegamenti verso Reggio Calabria e Siracusa.

Resta ancora chiusa la linea di Napoli via Aversa, che collega la zona di Caserta Sud al Capoluogo di regione.

Procedono i lavori di ripristino del servizio. In queste ore cento tecnici di Rete ferroviaria italiana sono al lavoro per garantire il funzionamento della stazione e lo svolgimento delle sue attività.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli