Wrestelmania34: la notte della WWE e Lesnar

Si è da poco concluso uno dei massimi eventi sportivi dell’anno, che al pari del Super Bowl e della finale di Champions League ha tenuto in piedi gli spettatori anche del Vecchio Continente: Wrestelmania 34.

Appuntamento consolidato per gli amanti degli sport fisici e del wrestling. Quest’anno Wrestelmania è approdato nella New Orleans, ricca di straordinari eventi cui hanno preso parte le leggendarie superstars della Wwe, come The Undertaken, John Cena, Triple H e Kurt Angle, insieme alle nuove stars come AJ Styles e Shinsuke Nakamura.

Attesissimo era anche il ritorno sul ring, dopo oltre tre anni del campione Daniel Bryan, a causa di un grave infortunio che ha rischiato di paralizzarlo.

Ad aprire l’evento, il rocker Kid Rock, ma a far davvero parlare sono state certamente le superstars Wwe.

Infatti, Wrestelmania è l’evento in cui i veri campioni mettono in gioco non solo le loro cinture, ma a volte persino le loro carriere, segnando un punto proprio nella lunga tradizione, spesso criticata, si questo sport che affonda le radici nella lotta greco-romana.

Tra match più attesi, Cena vs Undertaken, con la vittoria del “becchino”; quello tra l’accoppiata macMahon-Bryan che ha visto la sconfitta e il licenziamento da Raw di Kevin Owens e Sami Zayn.

A dar davvero spettacolo è stato il Main Event, che ha visto confrontarsi due tra i migliori atleti dell’attuale stagione Wwe, “The Beast” Brock Lesnar contro l’ex Shield Roman Reings, finitosi con la vittoria dell’imponente “bestia-Lesnar” di Paul Heyman, riconfermandosi campione universale della Wwe.

In attesa che la Wwe arrivi in Italia, verso maggio i fans nostrani possono solo sognare le straordinarie acrobazie e mosse senza dimenticare di non fare queste cose a casa, a lavoro e in nessun altro luogo.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO