Usa, assassinato Frank Calì boss dei Gambino

L'omicidio del presunto boss dei Gambino e del ritenuto mediatore tra la Cosa Nostra sicula e quella italo-americana è avvenuto intorno alle ore 2 di questa notte-ora italiana- nei pressi della sua residenza a States Island, nello stato di New York, dove da sempre la famiglia Gambino ha la sua roccaforte.

E’ stato assassinato nei pressi della sua abitazione, ubicata nello stato di New York, precisamente nell’area di States Island, Francesco detto Frank Calì di origini italoamericane e ritenuto tra i vertici della famiglia Gambino, nota per aver ispirato il celeberrimo capolavoro di Mario Puzo, Il Padrino, ma ancor di più per il potere esercitante negli Stati Uniti. 

L’uomo, di 53 anni è stato raggiunto da svariati colpi d’arma da fuoco mentre rientrava nella sua abitazione verso le ore 21(ora locale); la gravità delle conseguenti ferite ne hanno causato la morte mentre veniva trasportato all’ospedale, come ha riferito attraverso un comunicato la polizia locale di New York.

Frank Calì costituiva una delle colonne portanti della contemporanea Cosa Nostra italoamericana, ritenuto dagli esperti della polizia federale americana come il mediatore tra la Cosa Nostra siciliana e quella presente negli Usa, oltre che con altre organizzazioni presenti in Italia come la Ndrangheta calabrese di Reggio.

Nel 2008 fu condannato a seguito del coinvolgimento nell’operazione old bridge, in cui furono arrestate 62 persone ritenute affiliate ai Gambino per reati quali racket, associazione per delinquere, riciclaggio ed altri reati, ma riuscì a esser scarcerato per mancanza di prove.

Secondo l’FBI dal 2009-2010 Frank Calì costituiva il boss della famiglia Gambino, succedendo a Domenico Cefalù ed a ai Gotti.

In tal ottica, quindi, l’omicidio di Calì rientra tra quelli di rilievo nell’ambito della mala italoamericana newyorkese dopo circa trent’anni, ovvero ai tempi dell’assassinio del boss della suddetta famiglia gambino, Costantino Paul Castellano, del 1985.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO