Taylor Swift e il suo cuore d’oro

21 secolo Anna Avallone Taylor Swift e il suo cuore d'oro
Taylor Swift

È il caso di dire che i vip non hanno solo attività d’oro, ma tanti di loro anche il cuore. A dimostrarlo, non per la prima volta, è stato un gesto compiuto in questi giorni da Taylor Swift verso una sua grande fan, Rebekah Bortniker, nota nel web con il nick di Beks.

La giovane Beks è una grandissima appassionata della Swift, tant’è che cura un tumblr interamente dedicato alla cantante americana ed in cui crea e posta video che ripropongono Taylor in ogni condizione: in scena, nella vita privata, tra parenti ed amici.

Questo, Taylor Swift lo sa perché, da quanto ammette in una lettera inviata alla stessa Beks, non solo ha apprezzato uno di questi video ma, addirittura, la segue perché ogni volta che la legge le strappa un sorriso o comunque, un pensiero.
La sorpresa per la giovane Rebekah, però, non è stata limitata ad una lettera ma a tanto di più: nel pacco che la pop-star le ha recapitato ha trovato una catenina appartenente alla stessa vip, un quadro, pare da lei dipinto, che riproduce il nick della giovane fan e… udite udite, un assegno di 1989 dollari con un chiaro riferimento all’ultimo disco della cantante.
Naturalmente, l’assegno è stato accompagnato dalla famosa lettera che chiarisce il contenuto del pacco e, soprattutto, motiva la donazione, con una frase molto toccante che ha provocato alla sua giovane fan una reazione strappalacrime: ‘Adesso, sei 1989 dollari più vicina a saldare i tuoi debiti da studente’.

Grande gesto davvero quello della bellissima Taylor Swift che, a quanto pare, cura sempre i rapporti con i suo fan, calcolando che nel 2010 trascorse ben 14 ore di fila ad abbracciare e firmare autografi proprio per loro.
Complimenti dunque per la pop – star e… 1989 volte auguri alla giovane Beks che, bando a vacanze e divertimenti che solo i vip possono permettersi, lei potrà continuare gli studi grazie alla generosità della sua amata diva.

 

https://www.youtube.com/watch?v=uW_ok-HMnSQ

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO