Taser a Genova: un agente spara per la prima volta

Genova nella sperimentazione avviata da Salvini

Taser utilizzato per la prima volta nella città di Genova, in via Cechov, nel quartiere ligure di Begato.

Un uomo, in preda ad un raptus di gelosia, avrebbe percosso la moglie e distrutto la casa coniugale. Dopo aver minacciato un poliziotto si sarebbe resa necessaria l’azione di adoperare il taser.
L’ uomo, nella sua abitazione, avrebbe cominciato a scagliare degli oggetti, lanciando una bicicletta sugli agenti dalle scale su cui era in piedi, gridando “vi ammazzo”. Si sarebbe poi tolto la maglia chiedendo che gli fosse sparato.
Uno degli agenti ha inizialmente attivato solo il suono del taser, con l’intento di calmare l’uomo. Successivamente, dato il crescendo dell’episodio, l’altro avrebbe azionato lo strumento facendolo cadere a terra l’uomo, in stato però cosciente.
E’ stato trasportato in ospedale e sedato.
L’accusa a suo carico è di resistenza e minaccia a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato.
La moglie avrebbe deciso di chiamare le forze dell’ordine in seguito ad un malessere della madre, la quale respirava affannosamente, spaventata dal quarantenne ubriaco.
La donna ha sporto denuncia per maltrattamenti e riporta una prognosi di 7 giorni per la lesione allo sterno infertale.
Genova si annovera tra le 12 città italiane in cui, per volere del ministro dell’Interno Salvini, si è dato avvio, a partire dal 5 settembre, alla sperimentazione dei taser.
Si tratta di “un’arma di persuasione non letale” pensata per supportare il lavoro delle forze dell’ordine, al fine di “garantire loro i migliori strumenti per poter difendere in modo adeguato il popolo italiano”, dichiara il ministro.
Fino a questo momento l’arma ad impulsi elettrici era stata utilizzata come deterrente solo sfoderandola e facendo udire il suono della scarica non ancora azionata.
Genova è stata inclusa nella sperimentazione dopo il dramma di via Borzoli in cui un giovane sudamericano, rimasto ucciso, aveva accoltellato un agente, nell’ambito di un intervento per TSO.
Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO