Sigarette elettroniche, divieto a New York

Le sigarette elettroniche, così come quelle normali, stanno diventando quasi una piaga sociale. New York ha deciso di vietarne l'utilizzo

Dopo le recenti morti ricondotte all’uso di e-cigarette negli Stati Uniti, a New York sono state messe al bando le sigarette elettroniche aromatizzate. 

La decisione proviene in maniera diretta dal Consiglio per la salute pubblica, a seguito di una proposta avanzata dal governatore democratico Andrew Cuomo

Le e-cigarette aromatizzate al tabacco e al mentolo saranno risparmiate dal provvedimento, ma tutte le altre dovranno essere rimosse dagli scaffali dei negozi entro due settimane dall’approvazione del decreto.

 Quello di New York è il secondo Stato americano a mettere alla gogna le sigarette elettroniche dopo il Michigan

Nei giorni scorsi anche il presidente Donald Trump ha manifestato la propria intenzione di vietare l’utilizzo di sigarette elettroniche aromatizzate, anche a livello federale.

Le sigarette elettroniche sono diventante oggetto d’indagine, e quindi sottoposte a forti restrizioni, negli Usa a causa di una serie di decessi, nonché centinaia di casi di malattie respiratorie, che hanno colpito le persone che ne fanno uso, generando quindi un sospetto bello e buono, riconducibile ad esse, considerate le sigarette elettroniche come massimo comun divisore dei casi. Risulta essere altresì preoccupante l’utilizzo sfrenato che ne fanno i giovani, secondo i dati del Dipartimento sanitario statale degli Stati Uniti oltre il 40% degli studenti dell’ultimo anno delle scuole superiori e il 27% di quelli delle classi precedenti farebbe uso delle sigarette elettroniche.

Intanto in California è stata registrata la settima vittima, il cui disturbo potrebbe essere ricondotto all’utilizzo delle sigarette elettroniche. 

Così come negli altri casi, anche in questo il decesso è avvenuto a causa di una grave insufficienza polmonare. Riguardo il problema stanno indagando diverse agenzie governative, Gavin Newson, il governatore della California, ha annunciato che lancerà una campagna da venti milioni di dollari per mettere in guardia sui pericoli delle e-cigarette, contemporaneamente aumenterà la stretta sui prodotti illegali e imporrà avvertenze e istruzioni più rigide sulle confezioni.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO