San Gennaro Day al Duomo

Gremita di gente, ieri sera, la piazzetta antistante la Cattedrale di Santa Maria Assunta a via Duomo, a testimonianza del fatto che anche quest’anno il San Gennaro Day è stato un vero successo: la manifestazione dedicata al santo patrono di Napoli, promossa dall’associazione culturale Jesce Sole nell’ambito del progetto Imago Mundi e affidata alla direzione artistica di Gianni Simioli, nel corso di questa sua seconda edizione ha ospitato sul palco e premiato alcune delle più importanti personalità della scena culturale, musicale e cinematografica partenopea, ma anche personaggi del mondo dell’imprenditoria che hanno a cuore Napoli da sempre e associazioni di volontariato che agiscono nel quotidiano per migliorare le prospettive future delle giovani generazioni del capoluogo campano.

A inaugurare l’evento nel nome della speranza, il celebre filosofo Aldo Masullo assieme al Cardinale Sepe, subito seguiti dall’entrata in scena della splendida Lina Sastri, madrina dell’Orchestra Sinfonica dei Quartieri Spagnoli, nata appunto per incitare i giovani dell’omonima zona allo studio della musica. A ricevere il premio del San Gennaro Day, la statuetta realizzata presso la bottega d’arte “La Sarabattola” dai Fratelli Scuotto, personaggi di spicco d’ogni ambito: da Franco Ricciardi, il cantante neo-melodico di Scampia vincitore del David di Donatello per la miglior canzone per il cinema, a Giampaolo Morelli, grande interprete dell’Ispettore Coliandro e in Song ‘e Napule, ultimo film dei Manetti Bros; da Pascal Vicedomini, tra i più noti promotori di manifestazioni in terra nostrana, all’attore Leopoldo Mastelloni, insignito del premio in occasione dei suoi 50 anni di carriera artistica; dai Sangue Mostro, autori del miglior disco rap di quest’anno, a Federico Salvatore; e ancora i The Jackal, Paolo Caiazzo, Ilenia Lazzarin, senza dimenticare i giornalisti Leandro del Gaudio e Gerardo Ausiello, autori del libro “Dentro la Terra dei Fuochi”. Ad accompagnare il tutto, come nella passata edizione, la performance musicale degli Spaghetti Style.

La sorpresa dell’edizione di quest’anno è stata, però, la partecipazione di Gigi D’Alessio, vincitore del disco di diamante e di oltre cento dischi di platino, che ha  avuto l’onore di assegnare il premio “San Gennaro Day” agli ammirevoli membri dell’Associazione Pollici Verdi di Scampia, concretamente impegnatasi nella riqualificazione degli spazi e dei giardini del Parco Corto Maltese di Scampia, abbandonati da tempo all’incuria e al degrado. È, del resto, proprio per questo motivo che è nata la manifestazione: sentitamente voluto dai gestori delle attività commerciali in via Duomo e supportata dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo e dall’Assessorato al Lavoro e alle Attività produttive, l’evento del San Gennaro Day punta a trasformarsi in una manifestazione ricorsiva che dia il giusto risalto all’immenso patrimonio artistico-culturale che i cittadini di Napoli detengono, a volte senza neanche esserne pienamente coscienti. Un appuntamento per ricordare, forse più a noi stessi che agli altri, il valore inestimabile di cui siamo detentori.

 

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO