Poste Italiane, digitalizzazione grazie a Microsoft

Grazie al protocollo d’intesa firmato dagli Amministratori Delegati Matteo Del Fante, di Poste Italiane, e Silvia Candiani, di Microsoft Italia, il Gruppo intende perseguire l’obiettivo di promuovere l’innovazione e la competitività, n9sfruttando anche una formazione mirata all’interno delle piccole e medie imprese italiane.

Saranno coinvolti tutti i dipendenti all’interno di questo processo di trasformazione digitale, per mezzo di iniziative di formazione.

Saranno forniti loro nuovi strumenti informatici e di comunicazione digitale.

Gli scopi dell’azione sono l’aumento della produttività, una maggiore collaborazione e la trasformazione digitale, i quali verranno perseguiti facendo affidamento a tre piattaforme cloud di Microsoft.

  • Dynamics 365, che si occuperà dell’ottimizzazione dell’esperienza dei clienti
  • Azure per rendere più semplice e rapida l’innovazione attraverso una struttura IT “più scalabile e sicura”
  • Microsoft 365 per dare l’impulso ad un lavoro che sia più collaborativo e produttivo

Attraverso l’utilizzo delle soluzioni riguardanti il cloud di Microsoft, il Gruppo Poste Italiane ottimizzerà le proprie attività, quali

  • recapito di corrispondenza e pacchi
  • servizi finanziari e assicurativi
  • sistemi di pagamento
  • telefonia mobile

“Siamo orgogliosi di collaborare con Poste Italiane alla trasformazione digitale di un Gruppo che incarna il volto storico del Paese e che grazie alle nuove tecnologie potrà rinnovare la propria rete di oltre 12.800 uffici postali e il modo di lavorare di tutti i componenti dell’organizzazione. Un’innovazione a 360° abilitata dal Cloud Computing, ove l’obiettivo non è solo l’efficienza, ma una maggior collaborazione tra le persone, accesso alle informazioni mirate e rilevanti per ogni individuo, con importanti benefici in termini di qualità del servizio offerto ad aziende, cittadini e pubblica amministrazione.”, così afferma la collaborazione Silvia Candiani, AD di Microsoft Italia.

Print Friendly, PDF & Email

Giornalista pubblicista, nonché studente universitario iscritto alla facoltà di Lettere Moderne presso l'Università degli studi di Napoli Federico II

more recommended stories