Pompei, oggi riapre al pubblico Via del Vesuvio

Importante inaugurazione a Pompei, oggi 25 novembre;Il il pubblico potrà ammirare, per la prima volta, la domus di Leda rinvenuta nel corso degli scavi alla Regio V, il complesso delle Terme Centrali e anche la Casa degli Amorini Dorati.

Pompei
Pompei

Pompei, oggi, lunedì 25 novembre riaprono all’interno degli Scavi, la Via del Vesuvio con la Casa di Leda e il Cigno ed anche le Terme centrali; inoltre, per la prima volta sarà possibile visitare anche la Casa degli Amorini dorati, a seguito dei lunghi lavori di manutenzione che hanno interessato anche quell’area degli scavi.

L’inaugurazione ufficiale si terrà alle ore undici, al termine degli interventi di messa in sicurezza dei lavori di scavo che interessano ben 3 km di perimetro che delimita l’area non scavata dell’antica città. Si tratta di tre inaugurazioni molto importanti dall’immenso valore artistico e culturale. La restituzione alla fruizione della strada e degli edifici che vi si affacciano, permetterà al pubblico di ammirare, per la prima volta, tre importanti aree. Ricordiamo che, la Domus di Leda e il cigno, è stata rinvenuta nel corso degli scavi alla Regio V, e con le Terme Centrali, fino ad oggi non era accessibile. La Casa degli Amorini dorati, è una delle più eleganti abitazioni di età imperiale, che si sviluppa intorno al peristilio con giardino del raro tipo rodio, ossia in un lato munito di colonne di maggior altezza sormontate da un frontone che conferiva sacralità agli ambienti che vi si affacciavano.A dare il nome a questa domus è stata una inusuale decorazione contenuta in una piccola stanzetta; nell’intonaco sono stati trovati alcuni dischetti di vetro dietro cui erano state inserite alcune lamine in oro con incisi degli amorini.

Per quanto riguarda le Terme Centrali, l’eruzione del Vesuvio del 79 d.C., lasció incompiuto il grande complesso di bagni pubblici, iniziato dopo il 62 d.C in sostituzione delle terme Stabiliane che occupavano una intera area.

Gli straordinari ritrovamenti oggetto dei nuovi scavi sono stati raccontati dal direttore del Parco Archeologico Massimo Osanna in un libro edito da Rizzoli, intitolato Pompei. Il tempo ritrovato. Le nuove scoperte”, che sarà presentato in anteprima oggi, 25 novembre, in occasione della riapertura ufficiale, presso la sala convegni di San Paolino.

Una cerimonia di inaugurazione che aprirà nuove aree dei famosi e meravigliosi Scavi di Pompei, regalando splendide emozioni ai tanti visitatori che ogni giorno visitano il Parco archeologico, tra i più famosi al mondo.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO