Pink Floyd: ritorno a Pompei

Elena Miccio 21 Secolo Pink Floyd: ritorno a Pompei
Pink Floyd: ritorno a Pompei

La Campania torna a omaggiare i Pink Floyd. Di recente infatti, il PAN di Napoli, in un suggestivo viaggio tra le immagini e i linguaggi del Rock ha presentato la mostra Rock!5, tutt’ora in corso, che celebra il famoso Live a Pompei della band britannica in buona compagnia nella galleria con Pino Daniele e le copertine di Juan Betancourt. L’esibizione nell’Anfiteatro romano degli Scavi viene raccontato attraverso gli scatti inediti di Jacques Boumendil, direttore della fotografia dell’epocale film-documentario, con immagini di quei giorni passati all’ombra del Vesuvio, da Pozzuoli a Pompei fino alle registrazioni nella sala di incisione parigina. Qui di seguito alcune foto della Mostra Rock!5 al Pan:

Ma per gli amanti dei Pink Floyd gli appuntamenti non finiscono qui: proprio a Pompei è previsto un nuovo evento ispirato al meraviglioso concerto del 1971, a partire dal 4 luglio per tutta la durata del mese. Il nome della mostra Live@Pompei lascia poco all’immaginazione, si tratta infatti del proseguimento dell’esibizione al Pan promossa dall’associazione di collezionisti Lunatics, con 250 foto che arricchiranno le sale del Comune di PompeiLa città non ha infatti dimenticato i Pink Floyd, che sembrano ancora aggirarsi come spettri nei luoghi campani e tra i retaggi del passato, eternati dalla lava per sopravvivere al tempo: In alto l’albatro sta immobile sospeso nell’aria/e giù nel profondo dei flutti/in labirinti di caverne coralline/l’eco di un tempo remoto giunge/tremante attraverso le sabbie/ed ogni cosa è verde e sott’acqua (da Echoes, 1971).

A volere fortemente questo evento è stato Adrian Maben, curatore della mostra nonché ideatore e regista del Live a Pompei. Non un nome qualsiasi dunque, ma colui che ha reso possibile un concerto entrato negli annali della musica e che ancora suscita brividi ed emozioni a distanza di oltre 40anni. L’ingresso per l’esibizione nei locali del Comune sarà gratuito e parallelamente alla mostra fotografica sono previsti concerti di due delle migliori tribute band del gruppo inglese, rigorosamente made in Italy: appuntamento l’8 luglio con i Pink Bricks e mentre un live all’aperto dei Wallside si terrà il 18 luglio.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO