Pillole di prevenzione: Vaccinatevi e non abbiate paura!

ASL33_vaccini_21secolo

Il giorno 3 Novembre ha avuto iniziato un nuovo ciclo di incontri denominato ‘Pillole di prevenzione’, una ASL33_21SECOLOcampagna di informazione per l’utenza del Distretto 33 sulla vaccinazione antinfluenzale. A partire da ieri mattina è, infatti, possibile praticare la vaccinazione antinfluenzale presso il proprio medico curante e presso i presidi distrettuali competenti: Unità Operativa Materno Infantile e Unità Operativa Assistenza Anziani.

Presente all’evento il dottor Luigi Sparano, medico di medicina generale, il quale ha fornito alcuni dati economici a supporto delle vaccinazioni: “Negli scorsi anni ci sono stati una serie di ricoveri legati alla polmonite batterica ha portato ad una spesa di 5 milioni di euro per la sanità pubblica, un numero di degenza ospedaliera enorme, e in alcuni casi anche mortalità. Al contrario vaccinare tutti i pazienti sarebbe costato una quota 100 volte in meno rispetto ai costi di antibiotici, prescrizioni… Quindi chiedete consiglio al vostro medico, il medico di medicinaAMBULATORIO_ASL33_21SECOLO generale sa esattamente chi invitare tra i suoi pazienti a fare vaccinazioni.  Vaccinatevi e non abbiate paura”!

La dott.ssa Elena De Rosa, Psicologa, Psichiatra e Musicoterapeuta presso il Distretto 33 dell’ASL Napoli 1 Centro, in occasione di questa campagna d’informazione ci spiega l’importanza di creare un canale di comunicazione con i cittadini, i quali sono i soggetti principali di ogni azione di questo distretto sanitario. Le sue parole sono, infatti, inequivocabili: “Pensiamo solo alle persone”. I momenti di incontro e di confronto tra gli utenti e gli operatori sanitari, disponibili a fornire informazioni e ad accogliere suggerimenti per meglio rispondere ai reali bisogni della popolazione, servono a costruire insieme percorsi di salute appropriati e vie di fiducia e conoscenza che consentono una migliore formulazione della domanda della persona alla istituzione sanitaria. Per questo motivo sono in programma altre iniziative in cui si parlerà di promozione e prevenzione della salute, come è stato già fatto l’anno scorso.

Nel corso dell’incontro il Direttore Beniamino Picciano, sempre presente in prima linea nel rapporto con il pubblico, si è lasciato vaccinare, la dott.ssa De Rosa ci spiega il perché: “Il direttore Picciano è stato l’unico dei direttori dell’Asl che ha voluto dare una testimonianza attiva di educazione civica, perché farsi la vaccinazione è un atto benefico per la collettività non per l’individuo. Dato che molti non possono vaccinarsi tocca a chi può tutelare l’intera collettività dato il contagio della influenza”.

Cinziacapezzuto_21_Secolo_direttore_picciano_
Direttore Picciano
cinzia_Capezzuto_21_secolo_direttore_picciano
Il direttore Picciano si lascia vaccinare
cinzia_Capezzuto_21_secolo_direttore_picciano
Il direttore Picciano si lascia vaccinare
Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO