Patti Smith e la battaglia per il clima

Patti Smith, celebre cantante statunitense, esorta la politica a difendere l'ambiente e la salute degli esseri viventi durante i suoi concerti tra una canzone e un'altra. Afferma al Medimex "assurdo che a Taranto si produca acciaio vicino alle cozze!" A breve uscirà anche il suo libro "a Year of the Monkey" che sarà una profonda analisi sull'invecchiamento e il cambiamento del panorama politico americano.

patt-sm

Si è tenuta ieri una serata ricca di emozioni al Medimex ( International Festival and Music Conference) a Taranto, al quale ha partecipato con grande enfasi la cantante e poetessa statunitense Patti Smith, che da tempo porta avanti la battaglia sulla salubrità dell’ambiente e delle specie viventi. Lei stessa  si definisce poetessa in un’intervista, essendo non solo autrice di canzoni ma anche di libri: “Io ho sempre pensato di essere una poetessa e non una performer. È stata la musica, con la carica del pubblico, che mi è venuta incontro, facendomi diventare un’artista. Ma c’è una differenza tra versi e brani – commenta la cantante di Chicago – perché la poesia è mistero intimo, che si scrive principalmente per se stessi. Mentre le canzoni sono una cosa importante per gli altri, appartengono ad un linguaggio universale”.

Dopo aver espresso questa premessa sul ruolo della musica e della scrittura, la poetessa statunitense riflette in modo sottilmente provocatorio sulla politica del Presidente statunitense affermando che “la libertà di pensiero sia in pericolo. Ma il dovere del mondo intellettuale è perseverare nella coltivazione della verità. A riguardo – evidenzia l’artista – un terreno fertile è la musica con la sua denuncia. Tale arma è indispensabile in uno Stato, come l’America, dove il suo Presidente attua una trivellazione selvaggia”, sfruttando il sottosuolo, gli Oceani,  deturpando dunque il naturale equilibrio della natura. Parole stimolanti e di conforto usa  anche rispetto alla politica ambientale di Taranto: “Taranto è una città bella che ha grande energia. La sua luce è fascinosa. Non ha solo industria pesante, ed è assurdo, infatti, che si produca acciaio assieme all’ allevamento dei mitili. Avete delle cose che vanno conservate, abbracciate. Dovete volere bene al posto in cui siete e penso vi meritiate un applauso”.

Sotto queste note: “mentre il sole tramonta. Loro non possono toccarti ora. Prendi la mia mano mentre il sole tramonta, perché la notte appartiene agli amanti” della celebre canzone Because the Night e sotto il cielo stellato di Taranto si è concluso ieri il Festival.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO