Smog: revocato il divieto di circolazione dei veicoli

Il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, ha revocato l’ordinanza con che vietava fino all’8gennaio la circolazione dei veicoli più inquinanti per le vie del capoluogo partenopeo per combattere i livelli di PM10 che aveva superato i limiti consenti dalla legge. La decisione è stata presa dopo che i venti e le piogge di queste ore hanno provveduto a spazzar via parte dello lo smog e delle polveri che attanagliavano la città.

La decisione è stata presa nel corso di una riunione convocata a Palazzo San Giacomo e presieduta dal vice sindaco e assessore all’Ambiente, Raffaele Del Giudice e il comandante della Polizia municipale di Napoli, il colonnello Ciro Esposito. Il vice sindaco Del Giudice ha così commentato la decisione: “Le condizioni meteo sono cambiate e quindi abbiamo deciso di tornare alla vecchia ordinanza. Siamo potuti arrivare a questa decisione, soprattutto grazie alla collaborazione dei cittadini che hanno rinunciato all’auto, dimostrando un grande senso di responsabilità, e all’impegno della polizia municipale. Rinnovo l’appello a utilizzare i mezzi pubblici e a continuare a tenere basse le temperature dei riscaldamenti”.

Lo stesso sindaco De Magistris ha affermato che la partecipazione dei napoletani al piano antismog è stata eccellente, i quali hanno così dimostrato “un grande senso di responsabilità della città e che si era già manifestato con la riduzione dei botti a Capodanno”.

A partire da lunedì 4 gennaio tornerà in vigore che la vecchia ordinanza, la quale il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 16,30 vieta la circolazione dei veicoli al di sotto della categoria Euro 4. Domenica prossima, dalle 9 alle 13, è inoltre prevista a Napoli una domenica ecologica all’insegna dell’eco-shopping che coinvolgerà anche i commercianti.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO