Il Napoli prosegue la sua scalata: Verona Ko

Gli azzurri risolvono la partita nel secondo tempo con le reti di Koulibaly e Callejon. Partita dominata e altri 3 punti per continuare a sognare

Nella partita andata in scena questo pomeriggio al San Paolo, il Napoli batte il Verona 2-0. Sfida decisa nella seconda frazione di gara grazie ai goal di Koulibaly e Callejon che torna a segnare dopo un lungo digiuno.

Primo tempo ben giocato dalla squadra di Maurizio Sarri, alla quale è mancato solo il goal. Il Verona invece mai pericoloso e si racchiude in difesa cercando di ripartire, ma senza particolari risultati.

La prima vera occasione per i partenopei arriva al minuto 15 con Mertens, il quale su cross di Insigne colpisce il palo da posizione abbastanza defilata.

Verso la mezz’ora è Insigne a sciupare un’occasione davvero ghiotta, all’altezza del dischetto del rigore spara alto. Sicuramente avrebbe potuto fare di meglio e infatti il napoletano si scusa con i propri tifosi.

Nel secondo tempo, come spesso accade, il Napoli cambia marcia e produce il massimo sforzo.

Lorenzo Insigne sciupa un’altra opportunità con un colpo di testa da posizione ravvicinata colpendo il palo.

La porta sembra stregata, ma i partenopei non demordono. Il goal arriva al minuto 65 sugli sviluppi di un calcio d’angolo, grazie ad un’inzuccata di Koulibaly. La rete viene pesantemente contestata dai veronesi, secondo i quali il difensore napoletano avrebbe spinto l’avversario prima di colpire la palla. L’azione viene monitorata al Var, ma il direttore di gara non torna sui suoi passi. Napoli in vantaggio ed allenatore del Verona allontanato in seguito ad eccessive proteste.

Il copione della partita non cambia, gli azzurri cercano di chiudere il match al piu’ presto. Il raddoppio arriva al minuto 78 con Callejon, assist di Insigne e classico taglio sul secondo palo per lo spagnolo.

Partita sostanzialmente finita. Il Napoli porta a casa altri tre punti e prosegue la sua scalata verso lo scudetto portandosi a +4 dalla Juventus, impegnata questa sera al Sant’Elia di Cagliari.

 

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO