Napoli Lazio 4 – 1 rimonta e primato per gli azzurri

Ok
Napoli in rimonta. Dries Mertens e Lorenzo Insigne esultano sul 4 - 1

Prosegue il testa a testa tra Napoli e Juventus. Alla Vittoria dei bianconeri di ieri allo stadio di Firenze per 2 a 0, in una partita difficile e segnata dalle contestazioni, risponde il Napoli in quel del San Paolo, demolendo una Lazio 4 a 1 in splendida rimonta.

Partita molto più difficile di quello che il risultato può dire, infatti i biancocelesti palla al centro, immediatamente sferzano la difesa degli azzurri, con un giocatore straordinario,  Milinkovic- Savic  sugli scudi, che tanti problemi creerà alla difesa azzurra e alla prima occasione con il napoletanissimo,  Immobile, che serve dalla destra in area De Vrij, che spinge la palla in rete con la complicità di  Reina che sembra arrivare in ritardo. Avvio shock quindi per I Partenopei.

Il Napoli impiega un po’ di tempo per riordinare le idee, ma non riesce a trovare la giusta giocata. Al sedicesimo la prima azione degna di nota, con Insigne che colpisce a volo, un cross proveniente dalla destra, tirando però alto sulla porta. Al 22esimo e ancora Insigne che con una magia con pallonetto a giro, sul secondo palo sfiora ancora la porta avversaria. Il Napoli aumenta i ritmi ma non riesce a sfondare il muro laziale e anzi  Parolo, che al ventottesimo, sfiora la rete con un ottimo inserimento su un cross dalla destra di Marusic. La Lazio gioca bene e continua a spingere, il Napoli fa molta fatica ma al 33esimo però è ancora Insigne, che prova una splendida giocata da fuori area, senza però trovare la porta. Quando le squadre sembrano doversi  avviare negli spogliatoi per la fine del primo tempo e invece Callejon, che si incunea in area, su  preciso lancio di Jorgigho e segna la rete del pareggio. Dopo 2 minuti di recupero l’arbitro fischia quindi la fine dei primi 45 minuti.

Nel secondo tempo entra Zielinski che sostituisce un acciacc8ato Hamsik, per il quale si lamenta un dolore alla schiena. È  la mossa vincente! Il Napoli infatti si lancia in attacco a testa bassa, cercando immediatamente la via della rete e al 49 simo Insigne dopo un splendida combinazione con Martens,  punta il portiere avversario con la specialità della casa e il suo famoso tiro a giro, che  esce davvero di poco. Al 52 Simo é ancora Insigne murato da Radu.  la Lazio sembra stretta nell’angolo quando al  54′  Callejon dalla destra mette in  mezzo una splendida palla, sulla quale Wallace anticipa Strakosha, spingendo però nella propria porta. È  la rete del 2 a 1, il San Paolo esplode e il Napoli ritorna in vetta alla classifica. Palla al centro ed è ancora Napoli, Mario Rui parte dal centrocampo, si incunea bene, prende la mira e tira in porta Zielinski devia leggermente e mette fuori causa Strakosha,  3 a 1! Inzaghi corre ai ripari, fuori Lulic e Luis Alberto dentro Caceido e Lucaku, formazione ultra offensiva quindi per i biancocelesti. Ma la Lazio non riesce a reagire e anzi il Napoli che al 72esimo con una combinazione di alta scuola, palla sempre di prima, serve  Zielinski, che con una doppia finta, disorienta l’avversario e serve con un filtrante in area a Mertens, che con tocco felpato realizza.  4 a 1 così come all’andata. A questo punto incomincia la girandola delle sostituzioni e al 83′ esce Allan per Rog, mentre all’ottantacinquesimo esce Callejon, tra gli applausi del pubblico, per il sempre eterno Maggio. Al Napoli non resta che amministrare. Si arriva così al novantesimo e dopo 2 minuti di recupero l’arbitro fischia la fine della gara.

Successo quindi in rimonta del Napoli che rifila un sonoro 4 a 1 alla Lazio e si riprende la TESTA della classifica. Per i laziali e la terza sconfitta di fila. Il Napoli da invece un segnale forte alla Juventus e prosegue senza sosta,  la lotta avvincente per la vittoria al campionato.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO