Napoli, che vittoria!

Buona la prima partita nel nuovo stadio San Paolo. In una splendida cornice di pubblico, il Napoli, ha vinto contro una Sampdoria ben impostata.

 

Il  match si è orientato fin dal tredicesimo minuto a favore degli azzurri, infatti Mertens con un assist di Di Lorenzo ha piazzato la palla alle spalle del portiere.
I partenopei hanno mantenuto un buon possesso palla totalizzando sette tiri in porta durante la prima frazione di gioco.

L’inizio del secondo tempo si apre con il Napoli che consolida il buon gioco della prima frazione di gioco.
Al 49′ Audero bravo a sventare un bel tiro di Hirvig Lozano. Al minuto 51′ Piotr Zielinski riesce a conquistare un buon calcio d’angolo, che pero’ non viene ben sfruttato dalla squadra di casa.

Al minuto 65′ fa il proprio esordio con la maglia azzurra Fernando Llorente che prende il posto di un pimpante Lozano.
Dopo due minuti e al primo pallone toccato, lo spagnolo, con un passaggio intelligente a Mertens, serve il
primo assist della stagione.

Al minuto 75′ fa il suo ingresso in campo Lorenzo Insigne, sostituendo Elif
Elmas, il macedone ha giocato con
grande personalità, al momento, sembra
essersi inserito a pieno regime nel
ritmo di gioco della squadra di Ancelotti.

Tempo di cambi anche per la squadra ospite che al minuto 79 sostituisce Emiliano Rigoni con Fabio Depaoli.

Carlo Ancelotti decide di far rifiatare Dries Mertens, quindi al minuto 80, il belga con una Standing ovation lascia il terreno di gioco, al suo posto Amin Younes.

Il Napoli ha continuato ad attaccare continuamente alla ricerca del terzo gol, non sapendo approfittare del corner a propria disposizione.

L’arbitro concede cinque minuti di recupero durante i quali i blucerchiati tentano di terminare la partita in attacco.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO