La Juniores perde ma non sfigura contro la Paganese

Lo Stadio Borsellino di Volla è stato il protagonista della partita  Paganese Berretti contro la Juniores del Portici 1906; il fischio d’inizio, alle ore 11:00, ha visto battere i Porticesi e disporsi con un 4-3-3: Nocerino, Di Dato, Mambella, Esposito Giulio, Esposito Luca, Banco, Imbimbo, Pandolfi, Marrone, Petricciuolo, Puccinelli. A disposizione del Mr. Miserini: Iannuzzi,Trapani, Lenci,Galletta, Reale, De Rosa, Illiano.

Pronti via e la Paganese passa in vantaggio e la partita si fa in salita per la compagine di Miserini. Dopo essere andati in svantaggio i Porticesi si compattano e studiano l’avversario concedendo pochi spazi,  ma commettono delle piccole sbavature tecniche. Cinque  minuti più tardi il Portici si fa avanti con Marrone, su passaggio di Imbimbo, ma la sfera termina di poco a lato. Il Portici prova timidamente ad impostare il proprio gioco ma ha dinanzi una compagine che fa altrettanto, compatta e quadrata tatticamente. Puccinelli al 30′ ci prova a pareggiare i conti con un bel tiro in  torsione ma che smoza e sfiora il palo, poi Marrone sfrutta azione in verticale e rientrando sul piede forte sferra un tiro che il difensore devia la traiettoria. La paganese raddoppia la distanze sfruttando un calcio di rigore, siglato da Pagliuca, causato da Banco. I Porticesi rispondono subito, non sono morti, con Marrone che prende la traversa tramite un pallonetto e poi la sfera terminare sul fondo.

Primo Tempo che termina sul risultato di 2-0 per i padroni di casa, punteggio che va stretto agli ospiti per il valore espresso.

Nel Secondo tempo il match  cala di ritmi, il gioco sembra equivalersi, non regala grandi emozioni ed occasioni da una parte e dall’altra. Per dare una svolta Miserini attua una variazione di modulo dal 4-3-3 al 4-4-2, arrivano varie occasioni e azioni corali; da segnalare azione solitaria di Polverino che parte da centrocampo, salta 4 uomini e conclude in porta, sarà bravo il portiere a parare.

Proprio quando i Porticesi sembravano aver dato una svolta alla gara e di riprendere il pareggio, subiscono il terzo goal, su errore di Trapani che si dispone male tatticamente, concedendo spazio all’attaccante. Proprio quando le speranze erano terminate arriva il goal su rigore, procurato e siglato da Galletta, che porta i compagni sul 3-1; termina con il medesimo risultato la gara.

Buon test per i Porticesi di Miserini che si sono dimostrati propositivi, plauso a tutti gli Azzurrini, che sabato prossimo ospiteranno la Frattese in Casa e procederanno il loro percorso in Campionato.

 

 

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO