Italia nella storia, sono 10 le vittorie consecutive

La Nazionale vince 0-3 con la Bosnia. Reti di Acerbi, Insigne e Belotti

Db Torino11/06/2019 - qualificazione Europeo 2020 / Italia-Bosnia / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: esultanza gol Lorenzo Insigne

L’Italia vince anche a Zenica contro la Bosnia 0-3 e conquista la decima vittoria consecutiva, record assoluto nella storia della nazionale. Una vittoria importante che permette agli azzurri di andare ad Euro 2020 come testa di serie.

Una partita perfetta per i ragazzi di Roberto Mancini, che la sbloccano al 21′ grazie ad Acerbi. Bravissimo il difensore della Lazio che realizza una rete da vero centravanti. L’Italia prende coraggio e và alla ricerca del raddoppio, che arriva al 37′ con un destro chirurgico di Insigne che lambisce il palo e finisce in rete. Esulta l’attaccante napoletano, che trova un po’ di gloria dopo il periodo non certo positivo che sta attraversando con il suo Napoli.

La Bosnia non sta a guardare e tenta di riaprire la sfida, ma Donnarumma compie un paio di interventi che salvano il doppio vantaggio.

Nella ripresa gli azzurri realizzano al 51′ il 3-0 con Belotti, il cui destro non lascia scampo all’estremo difensore bosniaco. La partita praticamente finisce qui, l’Italia prende il totale controllo del match e porta a casa il risultato con grande merito.

Sono 10 le vittorie consecutive per l’Italia di Roberto Mancini, che da quando ha preso in mano le redini della nazionale ha dato un’identità di gioco ed ha inserito diversi giovani che si stanno adattando alla grande ai suoi meccanismi. Tra l’altro anche chi sta faticando con il proprio club come Insigne, Bernardeschi e Florenzi hanno disputato una grande partita, segno che con la maglia azzurra la mentalità è decisamente diversa.

Prossimo ed ultimo impegno per le qualificazioni ad Euro 2020 sarà lunedì prossimo a Palermo, dove l’Italia affronterà l’Armenia. In caso di vittoria la nazionale finirebbe il girone a 30 punti con tutte vittorie, a dimostrazione del grande lavoro che sta svolgendo Mancini. La strada sicuramente è quella giusta e questa Italia può dire la sua in vista del prossimo campionato europeo, dove gli azzurri hanno tanto da dimostrare dopo la brutta figura rimediata 2 anni fa con la mancata qualificazione al mondiale.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO