Ikea lancia il tavolo anti-smartphone

Ikea
Ikea

A quanti è capitato di uscire a cena con amici e parenti i quali, forse non troppo entusiasti della nostra compagnia, non hanno fatto altro che passare il loro tempo attaccati al loro smartphone, magari chattando su WhatsApp, oppure commentando post a caso su Facebook? Ma ammettiamolo: quante volte noi per primi non abbiamo degnato i commensali della giusta attenzione che questi meritavano perché troppo impegnati a controllare le nostre email? A mettere la parola fine all’invasività delle nuove tecnologie ci ha pensato Ikea con un concept davvero interessante.

La nota catena di mobili svedese vorrebbe lanciare sul mercato un tavolo che ha definito phone-less table, nome che può essere tradotto come “tavolo senza smartphone”, ma che alla luce della sua peculiare struttura non è altro che un vero e proprio tavolo anti-smartphone. Cosa rende diverso questo oggetto dal resto dei mobili in commercio? A spiegarcelo è la divisone Ikea di Taiwan. Al centro del tavolo è posizionata una piastra in grado di sollevarsi per permettere ai commensali di depositare al suo interno tutti i dispositivi mobili. Più cellulari verranno depositati, più alta sarà la fiamma che cuocerà i cibi riposti sulla suddetta piastra. Di converso, non appena qualcuno preleverà uno smartphone dall’apposito scomparto, la fiamma calerà fino a rendere impossibile la cottura delle pietanze.

L’idea avuta dalla divisione asiatica del colosso nord europeo è tanto semplice quanto geniale. Probabilmente questo prototipo, casomai dovesse realmente arrivare sul mercato, potrebbe essere un’ottima idea regalo per i nostri amici fin troppo attaccati ai loro smartphone oppure, perché no, un’ottima trovata “attira clienti” per pub e ristoranti. QUI potete trovare un video che mostra il tavolo all’opera, tra lo stupore degli ignari soggetti chiamati a condurre un esperimento sociale.

Print Friendly, PDF & Email

Studente di Giurisprudenza presso l’Università “Federico II” di Napoli, fin da piccolo appassionato di attualità, scienze, polita ed esteri. Tra un manuale di diritto e l’altro, adora espandere i propri orizzonti con viaggi e letture. Crede fermamente nei princìpi espressi nella nostra Costituzione e nel ruolo fondamentale della Giustizia nella nostra società.

more recommended stories