I colori del mondo

Purtroppo sebbene nell'anno 2017, sono ancora forti i pregiudizi e l'ignoranza vive e prolifera negli individui.

luigi giugliano_21secolo
colori

È recentissima la notizia di un “uomo” che  a Torino su un autobus di linea, ha gravemente apostrofato una giovane quindicenne, rea di avere un  colore della pelle diversa dalla sua.

Purtroppo sebbene  nell’anno 2017, sono ancora forti i pregiudizi e l’ignoranza vive  e prolifera negli individui.

Eppure senza voler  entrare nel campo dell’antropologia,  è  noto che discendiamo tutti dalla scimmia, primate originario. La domanda che ci poniamo è   se la razza bianca non si fosse imposta come quella dominante, se Annibale non  si fosse fermato alle porte di Roma,  ma avesse annientato l’impero affermando i propri geni  e se oggi l’Europa fosse popolata per maggioranza da persone di colore. Nell’autobus il “signore” si sarebbe trovato nella paradossale condizione di essere lui il reietto.

La vita è davvero fatta di prospettive.

Sulla base della documentazione e della letteratura esistente i popoli che prima ancora dei colonizzatori romani si ingegnarono  nelle arti e nelle scienze, furono proprio quelli di colore. E solo una affermazione successiva fatta di soprusi talvolta è stata tanto abile da cancellare le differenze modificandole in  diversità, nella loro eccezione però negativa.

Bellissime  a conclusione, le parole del padre della Ns. Giovane, seppur non voluta protagonista, che ha indicato nel rosa il colore  (valore) dominante dia un adolescente di 15 anni , che suo malgrado alla stessa età ha già dovuto conoscere le sfumature del nero… e non ci riferiamo ad una famosa pellicola….

A buon intenditore poche parole…

 

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO