Harry Potter bandito da una scuola cattolica U.S.A.

In Tennessee, il reverendo di una scuola cattolica bandisce e vieta la lettura dei libri del mago più famoso al mondo ritenendo reali maledizioni e incantesimi in esso scritte.

La decisione presa dal reverendo Dan Reehill, della scuola cattolica St. Edward Catholic School di Nashville, in Tennessee, non è stata presa con leggerezza.

Infatti, prima di imporre il divieto di lettura delle opere di  J. K. Rowling, la quale in passato ha dichiarato quanto sia ineccepibile la saga del maghetto,  e di conseguenza bandirlo, ha voluto ascoltare il parere dei professionisti, andando a consultare un gruppo di esorcisti tra gli Stati Uniti e il Vaticano, il cui verdetto è stato unanime.

E allora fuori Harry Potter dalla biblioteca della St. Edward  Catholic School.

Secondo quanto dichiara il The Tennessean, lo stesso reverendo avrebbe inviato un e-mail per spiegare le sue motivazioni sul divieto: “Questi libri di Harry Potter presentano la magia come sia buona che cattiva, ma questa è un’inesattezza, è anzi un saggio inganno. Le maledizioni e le magie usate nei libri sono reali e quando un essere umano le legge potrebbe rischiare di evocare spiriti maligni. Questi potrebbero poi entrare in possesso della mente di chi legge il testo.

La sovrintendente delle scuole della diocesi cattolica di Nashville, Rebecca Hammel, ha in seguito confermato l’invio di tale e-mail e spiegato che le motivazioni che hanno portato Reehill a prendere questa decisione sono dovute ad un genitore preoccupato su quel che potesse provocare il contenuto dei libri a suo figlio.

La stessa ha poi spiegato: “Ogni pastore ha l’autorità di prendere queste decisioni per le sue scuole parrocchiali. È autorizzato ad agire in questo modo.

Infine aggiunge che: “Non stiamo parlando di censura ma di una selezione per assicurarsi che ciò che mettiamo nelle nostre biblioteche sia materiale appropriato all’età dei nostri studenti.”

Ma il reverendo non è stato il primo a scagliarsi contro la saga di Harry Potter; negli anni successivi all’uscita dei libri, sono stati davvero molti i gruppi religiosi che hanno visto nella saga una continua esaltazione della magia e dell’occulto, andando a sfociare nel completo satanismo che avrebbe corrotto anima e mente dei più piccoli.

 

 

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO