Tra fumetti e animazione 3D con Napoli COMICON

I giovani di oggi alla Mostra d’Oltremare

comicon 2017
comicon 2017

La diciannovesima edizione di Napoli COMICON si è svolta anche quest’anno a Napoli dal 28 aprile al 1 maggio 2017 presso la Mostra d’Oltremare di Napoli. Come per le precedenti edizioni tutta la sezione della Mostra Mercato, le varie Mostre, nonché gli incontri con gli autori e gli ospiti, si sono svolti tra i principali appuntamenti principali del Festival. Ma sicuramente quello che ha entusiasmato i giovani partecipanti sono i tornei di giochi e videogiochi e le proiezioni, che hanno avuto luogo nei funzionali spazi della Mostra d’Oltremare. Infine le altre attività culturali sono state diffuse nelle altre sedi istituzionali e culturali della Città di Napoli e non solo, racchiuse nel cartellone del Comic(on)OFF. Questo Salone Internazionale del Fumetto e del Gioco che è diventata una fiera annuale dedicata al fumetto e all’animazione digitale che si svolge ogni anno a Napoli, in 4 giorni che risale alla sua prima edizione nel 1998. Negli anni è così cresciuta che nelle edizioni 2010 e 2011 furono scelte due sedi ovvero il Castel Sant’Elmo e la Mostra d’Oltremare.

mostra oltremare
mostra oltremare

Tra gli stand del salone sono presenti diversi editori ed è possibile acquistare fumetti e gadget vari. Il programma prevede generalmente numerose proiezioni di video di animazione e le premiazioni i Premi Micheluzzi che vengono assegnati ogni anno in varie categorie, agli autori e case editrici dei fumetti del momento. Altro premio dall’edizione 2005, è il Comicon Cosplay Challenge che si svolge su un palco all’aperto nella Mostra d’Oltremare, l’ultimo giorno della fiera. Tra le altre attività fisse della manifestazione è da citare il concorso Imago, concorso di disegno a tema sociale (ogni anno con un tema diverso) riservato agli studenti di scuole elementari e medie inferiori, e i cui vincitori per le varie categorie vengono decisi dagli stessi visitatori, attraverso una votazione a scrutinio segreto.

Con la decima edizione del 2008 la rassegna ha inaugurato una sezione legata all’Animazione al computer 3D che ha visto come ospiti in passato Stefano Balassone, produttore televisivo e docente di “Economia dei Media” e di “Tecniche del linguaggio Radiotelevisivo”, David Gallo (Direct 2 Brain), VFX producer, Alessandro Rak e Andrea Scoppetta – Rak e Scopp, (GG Studio) Animazione tradizionale, Raffaele Schiavullo, (Dot Mind In Motion), 3D, Alessio Viscione, (VisualFX), Virtual Effects, Marco Bottigliero, (LetMeDo.Tv).

In” nuovo” mondo fatto circuiti che incontra quello “vecchio” realizzato con la matita e la carta, che apre nuovi orizzonti culturali e nuovi idee produttive per i nostri giovani.

Print Friendly
Condividi
Articolo precedenteSperlonga: tracce di storia nella Villa di Tiberio
Prossimo articoloUn Cuore… di Legno nella Napoli Antica
Marco Fiore
Dott. Marco Fiore, laureato in Conservazione dei Beni Culturali Demoetnoantropologia all’Università Suor Orsola Benincasa. – Guida turistica nonché Agente del turismo culturale. Esercita la professione da più di dieci anni. – Curatore d’arte di eventi e vernissage. – Vincitore di alcuni concorsi di poesia. – Ha pubblicato con la Dott.ssa Assunta Mango : “ Napoli esoterica “ , “I tre decumani “ , “ Tempo e tradizioni “, “ I mestieri nel presepe napoletano “ “ L’anima che dispensa “. - Regista e sceneggiatore di commedie teatrali, Presidente e socio dell’Associazione.

LASCIA UN COMMENTO