Follonica sparatoria in strada, ucciso un uomo

Ultim'ora sparatoria in strada a Follonica, dove una lite è degenerata e un uomo ha aperto il fuoco contro due fratelli, di cui uno è morto e l'altro e gravemente ferito, colpendo anche una donna che passava in Via Matteotti quella zona

follonicasparatoriainstradauccisounuomo_gerardinadimassa_21secolonews
sparatoria Follonica

Sparatoria in strada avvenuta oggi pomeriggio a Follonica, in provincia di Grosseto, in Via Matteotti, alle ore 15, dove due persone, sono rimaste coinvolte. Secondo le prime indiscrezioni due fratelli, uno gravemente ferito e l’altro purtroppo morto. Ci sarebbe anche una terza persona colpita, per sbaglio, si tratta di una donna.

“Sembrava una scena di Gomorra” afferma uno dei testimoni; sarebbe stata la mamma delle vittime ad aver avvisato i carabinieri, non appena si è accorta che la lite tra gli uomini stesse degenerando.

“Grande sgomento ed incredulità, una condanna assoluta verso dinamiche di questo genere. Bisogna riaffermare i valori fondanti che ci hanno tenuti uniti e lo hanno sempre fatto, anche nei momenti di maggiori difficoltà, al di là di tutto, ripartendo dai valori importanti che contraddistinguono una comunità” – queste le parole del sindaco di Follonica Andrea Benini.

Alle 16.52 si apprende che l’uomo rimasto ucciso si chiama Salvatore De Simone, suo fratello invece è gravemente ferito, così come la donna colpita per sbaglio. Via Matteotti, la rinomata strada, polo commerciale con sbocco sul mare, è stata chiusa al traffico per consentire agli inquirenti di ricostruire l’esatta dinamica dei fatti; numerosi i testimoni che hanno udito gli spari, grande spavento e molta incredulità.

Secondo una prima ricostruzione, ancora da chiarire, sembra che la lite sia nata per motivi legati a questioni di tipo familiare, e l’autore del folle gesto, dopo aver sparato a tre persone, uccidendone una e ferendo gravemente le altre due, dopo essersi dato alla fuga è stato arrestato. Si tratta di un uomo italiano.

Una vicenda che lascia basite le tante persone accorse sul posto e coloro che si trovavano nella trafficata strada nel momento del tragico episodio.

 

 

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO