Auguri a tutte le mamme, con il poeta Raffaele Pisani

In occasione della festa della mamma, auguriamo un mondo di auguri a tutte le mamme con la poesia “mia madre”. Testo  di una meravigliosa poesia di Edmondo De Amicis, che il poeta Raffaele Pisani rilegge in napoletano e la dona a noi per poter festeggiare, insieme con queste splendide parole, tutte le mamme.

M I A  M A D R E

Niente ha sciupato ‘o

tiempo, oj vicchiarella,

niente t’hanno lévato

chianto e affanne:

mo tiene sissant’anne

e i’ cchiù te guardo e cchiù

me pare bella.

Songo chist’uocchie tuoje

na calamita;

tu parle? e ride ‘e gioja

chistu core.

Ah, s’io fosse pittore,

te faciarria ritratte tutta ‘a vita!

Te pittarria quanno vicina viene

e io te vaso chella trezza janca,

o quanno triste e stanca

c’’o pizzo a rrisa

m’annascunne ‘e ppene.

Ma si cercà putesse a Dio na cosa

nun le cercasse ‘e

addeventà Raffaello

p’arritrattà a cciammiello

‘sta faccia toja gentile cchiù ‘e na rosa.

Le cercarria ‘e cagnà cu’ na parola

vita cu’ vita e darte ‘a giuventù,

vederme io viecchio e tu p’’o sacreficio mio turnà figliola.

Raffaele Pisani

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO