Festa del 1° maggio: ritornano i musei gratis

La prossima domenica si celebrerà la festa dei lavoratori e per l’occasione tanti siti archeologici saranno aperti a Napoli e non solo. L’ iniziativa è del Ministro dei beni culturali, Dario Franceschini, inoltre #DomenicalMuseo coincide con la prima domenica del mese e quindi con la festa del 1° maggio. Il decreto del ministro prevede l’accesso gratuito la prima domenica del mese a musei, gallerie d’arte, parchi naturali e giardini.

Ci saranno però anche aperture speciali: domenica la Reggia di Caserta sarà aperta al pubblico ed è previsto un boom di turisti da tutto il mondo. L’ingresso al Parco Reale però sarà a pagamento mentre, i biglietti gratuiti saranno solo ed esclusivamente per la visita degli appartamenti e, verranno distribuiti fino alle ore 13:00. Aperti anche gli Scavi di Pompei con ingresso gratuito ma, solo per i primi 15 mila fortunati che si aggiudicheranno il biglietto. Il piano è stato deciso per salvaguardare la domus in seguito all’eccessiva folla delle scorse settimane. Stesso discorso vale anche per gli Scavi Oplontis di Torre Annunnziata: saranno solamente 150 i fortunati che potranno visitare il sito storico aperto fino alle 19:30.

Saranno tantissimi invece i musei aperti domenica 1° maggio, ecco l’elenco:

  • Biblioteca nazionale Vittorio Emanuele III
  • Monumento dei Girolamini
  • Castel Sant’Elmo
  • Museo archeologico nazionale
  • Museo nazionale della Ceramica “Duca di Martina”
  • Museo e Real Bosco di Capodimonte
  • Palazzo Reale
  • Museo di San Martino
  • Parco e tomba di Virgilio
  • Scavi di Stabia
  • Scavi di Ercolano
  • Anfiteatro Flavio e Tempio di Serapide
  • Parco archeologico di Cuma
  • Antiquarium Nazionale di Boscoreale
Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO