Ferrero verso l’acquisto degli snack Nestlé negli USA

La Ferrero, terza azienda al mondo nel mercato del cioccolato confezionato, diffusa in 170 paesi, con un fatturato ci circa 10 miliardi ed oltre 30 mila dipendenti, sarebbe pronta ad un vero e proprio “colpo grosso".

ferrero_21secolo_simonagiugliano
ferrero

La Ferrero, terza azienda al mondo nel mercato del cioccolato confezionato, diffusa in 170 paesi, con un fatturato ci circa 10 miliardi ed oltre 30 mila dipendenti, sarebbe pronta ad un vero e proprio “colpo grosso”. Secondo indiscrezioni dell’agenzia Bloomberg, essa sarebbe in procinto di acquistare, per 2,8 maliardi di dollari, parte delle attività USA della Nestlé.

In caso di risvolto positivo, ciò permettere alla Ferrero di divenire il terzo produttore di dolciumi sul mercato americano dopo Mars e Hershey. Nestlé ha messo all’asta la sua divisione di prodotti lo scorso giugno, nell’ambito di una revisione del proprio portafoglio, al fine di rispondere al meglio alle esigenze più ‘salutari’ dei consumatori americani.

Liberandosi delle attività di dolciumi, essa negli Stati Uniti potrebbe concentrarsi sui settori che ritiene a maggiore crescita, ovvero il caffè, i cibi per animali e l’acqua. Il vincitore potrebbe essere reso noto già nei prossimi giorni, anche se il risultato appare quasi scontato.

Un accordo che, se firmato, permetterà all’azienda, fondata ad Alba 71 anni fa, di rafforzare ancora di più la sua posizione all’estero, confermando, ancora una volta, di portare, in maniera vincente, in marchio italiano nel mondo.

Insomma, un vero e proprio affare per l’azienda ferrero per l’acquisto negli Usa!

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO