Daniele De Rossi lascia la Roma dopo 18 anni

Il capitano giallorosso terminerà la sua avventura in giallorosso al termine di questa stagione

È ufficiale: Daniele De Rossi lascerà la Roma alla fine di questa stagione dopo 19 anni. Con i giallorossi ha collezionato 458 partite e 43 gol. Un calciatore che ha incarnato alla perfezione il simbolo della romanità, attaccamento alla maglia e passione lo hanno portato ad essere un beniamino della tifoseria capitolina, oltre che capitano.

Da poche ore il centrocampista ha tenuto la conferenza stampa di addio, nel corso della quale ha dichiarato: “Non tornerei mai indietro per cambiare la mia decisione di restare a vita alla Roma. Nel corso degli anni i tifosi hanno dimostrato di tenere a me. Ci sono stati anni in cui avrei avuto l’opportunità di andare in squadre che avrebbero potuto vincere più della Roma. Ci siamo scelti a vicenda. C’è un grande amore che continuerà, magari seguirò la squadra nel settore ospiti”.

Inoltre l’ex centrocampista della Nazionale rivela come aveva intuito che la società non gli avrebbe offerto il rinnovo. Allo stesso tempo però il calciatore fa capire chiaramente che vorrebbe continuare a giocare quando afferma: “Al momento non ho ancora scelto la mia prossima squadra perché sono concentrato sulla rincorsa alla Champions League. Da stamattina ho ricevuto 500 messaggi, magari c’è qualche offerta”.

Daniele De Rossi comprende la decisione della società perché è lei che deve fare le scelte, ma non la condivide, infatti dichiara: “Io se fossi dirigente lo rinnoverò un calciatore come me”.

Insomma sembra chiaro come il capitano avrebbe voluto continuare a giocare per la squadra che ha sempre tifato e per la quale ha dato tutto. Sarà Roma-Parma, in programma domenica 26 maggio, l’ultimo partita di De Rossi in giallorosso. L’Olimpico si appresta a vivere un’altra giornata di grande emozioni dopo l’addio di Francesco Totti.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO