Coppia accusata di violenze contro una ragazza

Orrore e sgomento a  Forlì dove una coppia è stata arrestata con l’accusa di aver maltrattato e violentato una ragazza bielorussa ripetutamente ospitata da loro nel corso degli anni nell’ambito di un progetto umanitario e solidale che punta a curare le vittime del disastro di Chernobyl del 1986.

La ragazza, oggi ventiduenne, è stata ospitata dalla coppia fin dall’età di dieci anni e fin da subito si sarebbero consumati gli abusi nei suoi confronti.

Inoltre la ragazza nel 2014 ha subito un grave incidente in biciclette che l’ha resa seriamente invalida e per cui le è stato riconosciuto un rimborso da parte dell’assicurazione pari a 2,1 milioni di euro, somma prontamente e indebitamente intascata dalla coppia di aguzzini.

Sono così scattate le manette per l’uomo e la donna che dovranno ora rispondere di varie accuse che vanno dal maltrattamento di minori alla violenza sessuale fino ad arrivare all’appropriazione indebita e alla circonvenzione di incapace.

 Le indagini sono state svolte dai poliziotti della squadra mobile, coordinati dalla procura di Forlì che ha ipotizzato a vario titolo nei confronti della coppia i reati.

I dettagli dell’operazione saranno forniti nel corso della conferenza stampa che si terrà alle ore 11.00 in questura a Forlì.

Non è ancora chiaro se le indagini siano partite grazie ad una denuncia o d’ufficio.

Intanto l’opinione pubblica si interroga e riflette sull’evento e già si sono levate diverse voci di protesta che invitano a maggiori controlli circa l’affidamento di minori per progetti solidali.

 

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories