Copa America, Messi vuelve a casa.

Il 2-0 carioca ferma il team di Messi e Aguero. Moltissime le recriminazioni da parte dei giocatori della Selección argentina. Messi critico con l'arbitro: "inadeguato e manipolato".

Si è giocata stanotte la semifinale tutta spettacolo tra il samba del Brasile orfano di Neymar, ma che in casa galoppa verso la finale, e il tango dell’Argentina di Messi.

Il Brasile è riuscito a passare grazie alle reti tra il primo e secondo tempo di Gabriel Jesus(19′) e poi di Firmino (71′), ma la polemica è subito esplosa.

Alla fine della partita allo stato Governador Pinto, la superstar del Barcellona non ha avuto peli sulla lingua:

“Non cerco scuse, ma l’arbitraggio è stato assurdo. Episodi chiari per noi nemmeno visti al Var. ai. L’arbitro non è stato equo. E poi ci sono le due azioni dei rigori negati ad Aguero e a Otamendi. Si sono stancati di fischiare calci di rigore, è incredibile.Spero che la Conmebol faccia qualcosa, anche se qui il Brasile controlla-manipola tutto.”

Messi ha infatti recriminato due calci di rigori negati dall’arbitro al Var, per poi puntare il dito contro la Federazione Brasileira.

Oltre alla delusione per la terza finale persa di Leo Messi, vige anche le felicitazioni dei calciatori carioca, che dopo 12 anni, ai tempi dell’imperatore nerazzurro Adriano, riescono ad accedere alla finale di Copa America, dopo una sfida spettacolare con gli argentini.

In attesa dell’altra semifinale, che si disputerà stanotte (2,30h ora italiana), tra il Chile e il Perù, la copa America si avvia alle ultime battute, in un’edizione che ha tenuto tutti sul filo della suspance in ogni partita.

 

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO