Codice della strada, regole più stringenti per tutti

Novità riguardanti il codice della strada, che sarà fortemente più rigido per quanto riguarda gli automobilisti, aprendosi però ad alcuni interessanti cambiamenti. Scopriamo insieme il nuovo codice della strada, per quanto riguarda i suoi maggiori cambiamenti.

Il nuovo codice della strada sarà molto più severo con gli automobilisti, anche se si aprirà ad alcuni cambiamenti interessanti. Il codice della strada rinnovato è stato presentato alla Camera tramite un testo unico riportante tantissime novità volte al controllo, divieti e nuove normative a favore degli utilizzatori delle 125.

Il testo unico potrebbe essere soggetto ad una totale rivoluzione. Adesso è nelle mani della Camera per la discussione, e l’eventuale approvazione.

Il concetto alla base di questi nuovi cambiamenti è “rigidità”, non ci sarà più alcun tipo di sconto, ai fini di raggiungere l’obiettivo primario del testo, ossia di rendere le strade sicure e agibili per tutti.

La particolarità del nuovo codice della strada non è solo legata ad una mera questione tecnica, quanto anche alle sanzioni che si inaspriscono mirando al divieto assoluto per quanto riguarda l’utilizzo del cellulare alla guida, altresì per l’utilizzo di sostanze stupefacenti.

La Camera è in riunione in questo momento, si attende impazientemente l’approvazione definitiva del testo, che dovrebbe giungere nella giornata di oggi rimandando l’approvazione di tutti gli emendamenti al 3 giugno.

Ecco quelli che saranno i cambiamenti maggiori nelle strade ai quali si assisterà dopo l’approvazione del codice, le variazioni, le restrizioni e le nuove introduzioni in termini di permessi innovativi

In primis saranno gli scooter  inferiori a 150 di cilindrata ad essere oggetto di modifica normativa, essi potranno infatti accedere a strade ed autostrade grazie alla nuova forma delle strade scolastiche, tratto vicino o in prossimità di un’area o di un edificio ad uso prettamente scolastico, nella quale saranno previste limitazioni e concessioni particolari.

Altra modifica consistente sarà quella che colpita gli utilizzatori delle biciclette, i quali dovranno osservare i segnali stradali, rendendo di fatto severamente vietata la circolazione degli stessi in contromano

Annullato l’obbligo ad oggi vigente di accensione delle luci di posizione e anabbaglianti durante il giorno.

Per quanto riguarda le normative concernenti l’utilizzo di dispositivi elettronici, viene ribadito, se non accentuato, il divieto di  utilizzo di smartphone, computer, notebook, tablet e tutti i dispositivi elettronici, i quali  possano essere causa della perdita di concentrazione del guidatore, nonché allontanare le mani dal volante.

La pena che sarà applicata può variare dai 422 sino ai 1.697 euro, con sospensione eventuale della patente da una settimana sino a due mesi.

Anche per quanto riguarda l’utilizzo di sostanze stupefacenti accertate saranno previste norme molto rigide, non solo in termini di sanzione ma anche di ritiro e/o sospensione della patente.

 

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO