Card Captor Sakura torna su Netflix

A quasi vent'anni dalla prima uscita, l'anime Card Captor Sakura, conosciuto in Italia con il solo titolo di Sakura, torna in tv.

Questo sembra proprio essere l’anno dei ritorni; dopo l’annuncio del reboot di Cip e Ciop da parte della Disney durante l’Annecy International Animated Film Festival, è la volta della piattaforma streaming di Netflix che annuncia il ritorno dell’anime Card Captor Sakura.

Card Captor Sakura è un manga giapponese, pubblicato per la prima volta sul mensile Nakayoshi, da giugno 1996 ad agosto 2000 e in Italia da ottobre 1999 a dicembre 2000 da Star Comics.

Tra aprile 1998 e il marzo 2000,  diviene un anime, suddiviso in due stagioni da 70 episodi che, in Italia è noto come ‘Pesca la tua carta Sakura’ per quanto riguarda  la prima stagione e ‘Sakura, la partita non è finita’ per la seconda.

L’anime di Sakura, come gran parte di tutti gli anime giapponesi, si basa sull’omonimo manga che racconta la storia di un’adolescente che trova uno strano libro chiuso da un sigillo.

Incuriosita, rompe il sigillo, liberandone il contenuto: una serie di strane carte e una  creatura che si presenta come il custode del mazzo.

La seconda stagione ha inoltre vinto il premio Animage Anime Grand Prix nel 1999 e proprio nello stesso anno, a cavallo con il 2000, sono usciti anche due film d’animazione basati sulla versione animata.

Ma le avventure di Sakura non si sono fermate alla seconda stagione, infatti, nel 2018 è stata prodotta una terza stagione, distribuita, però, solo in Giappone.

Netflix caricherà sulla sua piattaforma solo le prime due stagioni, da 35 episodi ciascuna per un totale di 70, con messa in onda dal 1 luglio 2019.

Grazie all’intervento di Netflix, non vi saranno più difficoltà per vedere in streaming l’anime Sakura, basterà possedere un’abbonemento al servizio della piattaforma streaming.

 

 

 

 

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO