Serie A anticipi. Pari dell’Inter con l’Atalanta

Ok
Anticipi Serie A

Serata di anticipi quella di sabato 14 aprile che vedono nella 32esima giornata disputarsi le partite Cagliari Udinese, Chievo Torino, Genova Crotone e a chiudere Atalanta Inter.

A Marassi  il Genoa vince 1 a 0 sul Crotone e si allontana sempre più dalle zone basse della classifica, per i calabresi invece la situazione diventa davvero complicata. Protagonista assoluto della gara, dopo le furiose polemiche  in Europa è la Var, con Irrati, che per un intervento di Cordaz su Medeiros, prima concede la massima punizione al Genoa, salvo poi ravvedersi. Lo stesso Medeiros al ventottesimo, serve la palla buona per la spizzata di testa di Bessa. Anche in questo caso c’è voluto l’intervento del Var per convalidare la rete. Per il Crotone, da registrare un palo al settantottesimo di Ricci. All’ottantasettesimo chiude però la gara una traversa di Bertolacci. Con la vittoria odierna il Genoa si porta a 38 punti. Il Crotone invece, rimane terzultimo a 27 punti, al pari della Spal che però dovrà giocare nella giornata di domani.

Bella partita al Sardegna Arena, dove il Cagliari, la spunta  superando 2-1,  l’Udinese. Caduta libera per i friulani,  che sprofondano sempre più in classifica, accumulando la nona sconfitta consecutiva. La sfida in chiave salvezza, rappresenta una occasione importantissima per entrambe le squadre, i sardi, per allontanarsi dalle zone calde della classifica, mentre i friulani per cercare di interrompere la lunga serie negativa. Il Cagliari parte bene, ma subisce, al decimo minuto, la rete del momentaneo vantaggio dei friulani, con Lasagna, che servito ottimamente da Barack, non fallisce l’occasione. Nona rete in campionato, per la punta friulana, ma non basta, i rossoblu infatto non si perdono d’animo e al ventunesimo riescono a pareggiare con Pavoletti, che realizza anch’egli la nona segnatura della competizione. Nella ripresa il Cagliari cerca la rete del vantaggio e al ottantaquattresimo riesce nell’intento, grazie a un colpo di testa di Ceppitelli. Troppo poco quindi il tempo rimasto all’Udinese per cercare di recuperare la gara e la partita termina così 2 – 1 per gli isolani che  grazie alla vittoria ottenuta,  raggiungono quota 32 , portandosi ad un solo punto dall’udinese ferma a 33.

Finisce in pari invece la partita di Verona, tra il Chievo e il Torino. Da segnalare un palo di Ansaldi, al quindicesimo e l’espulsione del clivense Bani, comminata al 88′ dall’arbitro Di Bello. Un punto quindi ciascuno, che smuove appena le acque, portando il Torino a 46 punti e il Chievo  a 30.

L’ultima partita degli anticipi, vede in campo alle 20:45 l’Atalanta contro l’Inter, terminata  0 – 0. Risultato  pressoché inutile per le speranze di entrambe le formazioni, sebbene sia da riconoscere  agli uomini della Dea, un maggiore impegno, che non è  bastato però a trafiggere la porta, difesa dal sempre bravissimo  Handanovic, autore di alcuni interventi davvero pregevoli. Troppo poco per gli uomini di Spalletti, che con il punto ottenuto, raggiungono la Roma è la Lazio a 60 punti, piazzandosi al terzo posto alle spalle delle irraggiungibili Juventus e Napoli. l’Atalanta invece segna 49 punti, ponendosi immediatamente alle spalle della Fiorentina.

Domenica 15 aprile, toccherà proprio ai gigliati, giocare in casa contro la Spal alle ore 12:30, arbitro Orsato. Alle 15:00 invece Bologna – Hellas Verona arbitrata da Abisso. In chiave scudetto spicca Milan – Napoli, diretta da Banti. A seguire Sassuolo – Benevento arbitrata da Gavillucci, dopodiché alle 18:00 toccherà alla Juventus giocare in casa contro la Sampdoria, arbitro Mariani e a chiudere la serata alle 20:45 il derby della capitale Lazio Roma arbitrata da Mazzoleni.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO