Benevento – Milan una storia da raccontare…

Ancora una volta il Benevento cerca all' ennesima occasione, di vincere il maleficio che avvolge il Vigorito e con un Milan non in grande spolvero, spera di riuscire conquistare il primo punto della stagione.

Milan-Benevento_21secolo

Ancora una volta il Benevento cerca all’ ennesima occasione, di vincere il maleficio che avvolge il Vigorito e con un Milan non in grande spolvero, spera di riuscire conquistare il primo punto della stagione. L’impressione dopo il goal iniziale di Bonaventura, era che in effetti da un momento all’altro i sanniti potessero agguantare il pareggio. Obiettivo peraltro raggiunto, quando Letizia su un respinta raccoglie le forze e con un tiro a volo spettacolare, impegna duramente Donnarumma, che non può che respingere il bolide, sulla cui ribattuta giunge lesto Puscas, che anticipa la retroguardia milanista e pareggia i conti.

La gioa dura però poco perché il diavolo si lancia immediatamente nella metà campo dei campani e su un’azione dalla destra, a seguito di un contestatissimo calcio d’angolo, arriva un cross per Nicola Kalinjc che di testa segna il goal del 2 – 1 sbloccando un lungo digiuno realizzativo che durava da ottobre. Si giunge così al 75′ quando Romagnoli con un fallo in scivolata, viene nuovamente ammonito e per somma di ammonizioni espulso dall’dall’arbitro, guadagnando anzi tempo gli spogliatoi. A questo punto è un’altra partita  e il Benevento si insedia praticamente nell’area campo rossonera e con coraggio leonino, si avventa su ogni palla mettendo in più occasioni in difficoltà la retroguardia del Milan. Si arriva così al minuto 95′ quando il portiere del Benevento, Brignoli raccoglie l’invito dell’allenatore De Zerbi e su un calcio di punizione calciato dalla sinistra colpisce “magicamente” la palla di testa insaccandola alla sinistra dell’incolpevole Donnarumma: 2  – 2. Solo una magia poteva occorre alle streghe, per sconfiggere un maleficio durato 15 giornate, nel corso  delle quali non aveva mai raccolto neanche un punto e accumulando solo sconfitte che le hanno valso il triste primato di squadra con il peggiore score di tutti i tempi in tutti i campionati europei.

Il destino però è strano e Rino Gattuso appena insediatosi sulla panchina rossonera, tutt’altro esordio si sarebbe atteso, pregustando forse facile vittoria che sarebbe valsa il rilancio per i milanisti, reduci da un’annata tra alti (pochi) e bassi. Non certo un pareggio raggiunto al 95′ con un colpo di testa del portiere che ha un sapore dolcissimo per i tifosi dei Sanniti. Ad onor del vero questo goal, peraltro storico, non fa ancora giustizia della innumerevoli beffe subite dal Benevento, che in numerosi precedenti ha dovuto egli soccombere, alla sfortuna.

Morale della favola, partite come queste riconciliano con il calcio riportando questo alla sua funzione originaria, ovvero quella del puro divertimento. Benevento Milan, una storia da raccontare…

 

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO